Londra. Morta per le gravi ferite riportate la deputata laburista Jo Cox. Ancora ignota la dinamica dell’evento

Londra. Morta per le gravi ferite riportate la deputata laburista Jo Cox. Ancora ignota la dinamica dell’evento

Jo Cox, parlamentare laburista della circoscrizione di Batley e Spen, è stata gravemente ferita, da due colpi di pistola partiti durante un alterco tra due uomini nei pressi dell’ufficio della Cox e tre coltellate. Secondo il capo della Polizia dello West Yorkshire, che ha tenuto una conferenza stampa, Jo Cox è morta attorno alle ore 17, ora locale, proprio per la gravità delle ferite riportate.

La nota del leader laburista Jeremy Corbyn

“Tutto il Partito laburista e l’intera famiglia famiglia laburista – e dunque l’intero Paese – è in stato di shock per il terribile omicidio di Jo Cox. Jo si era dedicate a rendere concrete e vive le nostre promesse per sostenere il mondo in via di sviluppo e per rafforzare I diritti umani – ha portato questi valori e questi principi con sé quando è diventata parlamentare. Jo è morta nell’esercizio dei suoi doveri pubblici nel cuore della nostra democrazia, ascoltando e rappresentando la gente da cui era stata eletta. Jo era particolarmente stimata a Westminster, non solo dai colleghi laburisti, ma da tutto il Parlamento. Nei prossimi giorni vi saranno tante domande cui rispondere su come e perché è morta. Ma ora, i nostri pensieri con suo marito Brendan e con i suoi due figli. Cresceranno senza la madre, ma potranno essere immensamente orgogliosi di quanto ha fatto. Inviamo loro le nostre condoglianze. Abbiamo perso molto più di una collega stimata, un vero talento e un’attivista per la giustizia sociale e la pace. Ma loro hanno perso una madre e una moglie, e i nostri cuori sono rivolti a loro”.

La confusa dinamica secondo le testimonianze

La deputata, secondo alcuni testimoni, stava cercando di mettere pace tra i due quando è partito il colpo che l’ha ferita molto gravemente, riducendola in fin di vita. La polizia ha arrestato un uomo di 52 anni, forse l’autore del grave gesto. L’altro uomo coinvolto ha subito ferite lievi. Secondo il dispaccio diramato dall’ospedale, la deputata laburista “ha subito ferite molto gravi e versa in condizioni critiche”.

Il Guardian, tuttavia, non crede all’ipotesi dell’incidente e ha intervistato alcuni testimoni oculari. Il proprietario di una frutteria, che è di fronte alla biblioteca di Birstall, dove è accaduto l’evento, ha infatti dichiarato di aver visto lo sparatore che attendeva la Cox. “Ero all’interno del negozio”, ha detto l’uomo, “ed ho sentito delle urla e un colpo di pistola. Sono uscito e ho visto che la gente fuggiva”. Un altro testimone, Hithem Ben Abdallah era nel caffè accanto alla biblioteca quando ha sentito le urla e lo sparo. Ha raccontato di un uomo con in testa un cappello da baseball che “ha estratto la pistola dalla borsa”, e durante l’alterco con un altro uomo ha colpito la deputata. Ha aggiunto che “lottava con lei prima di estrarre la pistola. La donna è caduta al suolo tra due auto parcheggiate”.

L’omicida pare abbia gridato “Britain First”, nome della formazione di estrema destra britannica

Secondo varie testate britanniche, come il Telegraph e il Daily Mail, l’uomo che ha assalito la deputata laburista avrebbe gridato “Britain First” (prima la Gran Bretagna) prima di sparare sulla donna,  La portavoce della Polizia del West Yorkshire ha detto: “alle 12,53 di oggi, la polizia è stata chiamata per un incidente a Market Street, Birstall, dove una donna di circa 40 anni era stata gravemente ferita e versava in condizioni critiche. Un uomo dell’apparente età di 50 anni era stato analogamente ferito in modo più lieve. Le forze di polizia hanno arrestato un uomo di 52 anni. E per il momento non vi sono altri dettagli del caso”.

Un’altra testimone oculare intervistata dalla BBC ha fornito la seguente versione: “c’è stato un alterco tra un uomo che impugnava la pistola e la Cox. Ha sparato alla signora e poi l’ha colpita nuovamente. Fuggito via, è stato atterrato da qualcuno. Ha tirato fuori un coltello e ha pugnalato la signora per altre tre volte. Alcuni passanti hanno poi cercato di aiutare la Cox, mentre io e il mio compagno ci siamo lanciati all’inseguimento dell’attentatore”.

Chi era Jo Cox

Jo Cox era stata eletta a Westminster nel 2015, dopo aver lavorato come dirigente della campagna politica e umanitaria della Ong Oxfam. È componente del Gruppo Interparlamentare degli Amici della Siria, e si batte contro la presenza militare britannica in Medio oriente. Suo marito è l’ex consigliere laburista Brendan Cox, che è stato nominato lo scorso anno senior executive di Save the Children.  Il numero uno laburista Jeremy Corbyn si è unito agli altri leader politici britannici nell’esprimere la sua solidarietà alla deputata del Labour Jo Cox, ferita oggi a colpi di arma da fuoco a Birstall, nei pressi di Leeds. Corbyn in un tweet si è detto “profondamente scioccato” da quanto è accaduto. Il presunto aggressore, un uomo di 52 anni, è stato arrestato dalla polizia.

Il suo compagno di partito, deputato John Mann, la descrive come “una delle vere stelle del nuovo firmamento laburista”, e naturalmente ha detto che lui e i suoi colleghi “sono stati colpiti dalle notizie sul suo ferimento”. Intanto, le campagne ‘Remain’ e ‘Leave’ impegnate nel referendum sulla Ue hanno annunciato la sospensione delle loro iniziative per la giornata, dopo la notizia del ferimento e della morte della deputata laburista Jo Cox.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.