Appalti, sicurezza sul lavoro, vertenza Italcementi: al via mobilitazione unitaria delle costruzioni

Appalti, sicurezza sul lavoro, vertenza Italcementi: al via mobilitazione unitaria delle costruzioni

Settimana di scioperi e mobilitazione unitaria dei lavoratori delle costruzioni, con manifestazioni e presidi in programma nei giorni 27, 28 e 29 aprile, che coinvolgeranno i lavoratori delle concessionarie autostradali, l’intero comparto dei lapidei, il gruppo Italcementi. Inoltre, la mobilitazione #RicordiamoliTutti con presidi e flash mob nella giornata mondiale per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
MERCOLEDI’ 27 APRILE: CODICE APPALTI, SCIOPERO GENERALE NAZIONALE E MANIFESTAZIONI DEI LAVORATORI DELLE CONCESSIONARIE AUTOSTRADALI
Mercoledì 27 aprile si fermeranno i lavoratori delle aziende di costruzione e progettazione delle concessionarie autostradali. La mobilitazione, che si svolgerà  con articolazioni territoriali, è stata decisa a seguito della ‘scomparsa’ del riferimento alla gestione diretta dei lavori appaltabili, i cosiddetti lavori in house, dal testo finale del Codice degli Appalti, approvato venerdì scorso dal Consiglio dei Ministri e pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale.
DUE DELLE INIZIATIVE IN PROGRAMMA:
A Genova, appuntamento alle ore 8.30 nel piazzale del Camionale (in prossimità del Punto Blu, adiacenze casello autostradale Genova ovest). A Roma: dalle 9 alle 12 presidio regionale davanti la sede del Ministero Infrastrutture e trasporti, a Porta Pia.

GIOVEDI’ 28 APRILE: SCIOPERO GENERALE DEL SETTORE LAPIDEO ED INIZIATIVE PER IL #SAFEDAY, GIORNATA MONDIALE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO. E’ SCIOPERO GENERALE NAZIONALE DEL SETTORE LAPIDEO, DOPO L’ULTIMO TRAGICO INCIDENTE DI CARRARA. MOBILITAZIONI PER LA SICUREZZA IN MOLTE REGIONI: A PIAZZA MONTECITORIO ORE 15.30 IL PRESIDIO UNITARIO ED UN FLASHMOB “#RICORDIAMOLITUTTI”
Il 28 aprile, in occasione della Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro, Feneal Filca Fillea si mobilitano con presidi, manifestazioni, sit in, mentre i lavoratori del settore lapideo incroceranno le braccia per l’intera giornata, per ricordare i due cavatori morti a Carrara e chiedere un giro di vite sulle imprese non in regola con le norme di sicurezza.
DUE DELLE INIZIATIVE IN PROGRAMMA:
A ROMA: PIAZZA MONTECITORIO ORE 15 PRESIDIO E FLASH MOB A SORPRESA. A SERRAVEZZA (LUCCA): CORTEO REGIONALE CON CONCENTRAMENTO IN PIAZZA CARDUCCI ALLE ORE 9.15. POI IL CORTEO, LISTATO A LUTTO PER RICORDARE I DUE LAVORATORI MORTI NELLA CAVA DI CARRARA, ED ARRIVO AL TEATRO DELLE SCUDERIE MEDICEE. CONSEGNA ALLE ISTITUZIONI LOCALI DI UN DOCUMENTO CON LE PROPOSTE DEI SINDACATI

VENERDI’ 29 APRILE: SCIOPERO GENERALE DEL GRUPPO ITALCEMENTI. MANIFESTAZIONE NAZIONALE A BERGAMO
Il piano industriale della nuova proprietà tedesca (Heidelberg) prevede esuberi per 415 dipendenti di Bergamo a cui se ne aggiungono altri 250 circa (dei siti produttivi) che potrebbero essere licenziati a settembre 2017. Per questo e per aprire un travolo serio di confronto tra Ministero Azienda Sindacati, i sindacati e le Rsu hanno indetto lo sciopero. Presidi in tutti i siti produttivi e manifestazione nazionale a Bergamo, dove saranno presenti anche le istituzioni locali ed il segretario generale Fillea Walter Schiavella.

Share

Leave a Reply