Manutenzione ippodromo delle Capannelle, il Tribunale di Roma accoglie il ricorso per condotta antisindacale

Manutenzione ippodromo delle Capannelle, il Tribunale di Roma accoglie il ricorso per condotta antisindacale

“Il Tribunale di Roma ha accolto il ricorso ex art. 28 della Legge 300/1970 contro la Greenvip Srl, società appaltatrice del servizio di manutenzione delle piste per la corsa dei cavalli ubicate all’interno dell’Ippodromo Capannelle di Roma”. Così, in una nota, il segretario generale della Flai Cgil Roma Sud Pomezia Castelli Gianfranco Moranti. “Lo scorso dicembre – continua – la società aveva comunicato a tutti e 22 dipendenti il licenziamento individuale per giustificato motivo a causa della perdita dell’appalto senza aver rispettato la procedura di consultazione sindacale di cui alla L. 223/91.Trattandosi di un’azienda con più di 15 dipendenti, la società datrice avrebbe dovuto avviare un licenziamento collettivo, visto che non si era in una situazione di cambio appalto. Tutti i dipendenti infatti a oggi sono senza lavoro. Il non aver per nulla attivato la procedura d’informazione e consultazione sindacale normativamente prevista, comportando implicitamente il rifiuto del riconoscimento delle prerogative sindacali, è stata considerata condotta antisindacale”. “Ora – conclude – stiamo valutando con il nostro legale di impugnare il licenziamento dei dipendenti nei confronti della società committente (Ippodromo di Capannelle) chiedendone il reintegro”.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.