Baviera, scontro frontale di due treni. 9 i morti, 100 i feriti. La Merkel “Sono sgomenta”

Baviera, scontro frontale di due treni. 9 i morti, 100 i feriti. La Merkel “Sono sgomenta”

Un violento scontro frontale è avvenuto intorno alle ore 6.50 di martedì 9 febbraio, tra due treni della compagnia privata tedesca “La Meridian”, gestita dalle Ferrovie dell’alta Baviera, fra le cittadine di Holzkirchen e di Rosenheim, a circa 60 km a sud-est di Monaco. Da quanto riportato dall’agenzia di stampa tedesca Dpa, lo scontro sarebbe stato frontale, avvenuto fra due treni regionali in transito su uno stesso binario, nei pressi della cittadina di Bad Aibling. Uno dei treni è poi deragliato al di fuori, portando al rovesciamento di numerosi vagoni dello stesso, tra i quali sono rimasti intrappolati numerosi passeggeri. Il bilancio delle vittime è salito nel corso della giornata, al momento è di 9 persone. 100 i feriti, di cui 15 in gravi condizioni, trasportati dapprima negli ospedali locali e poi all’Ospedale di Monaco. Al momento, all’appello risultano quasi tutti i passeggeri, soltanto uno è ancora disperso. I conducenti ne sono usciti incolumi. I viaggiatori, perlopiù erano pendolari, diretti come ogni giorno al lavoro, mentre è da escludere la presenza di studenti, poiché in questi giorni sono in corso le vacanze di Carnevale. Sono in corso le verifiche della Farnesina per riscontrare la presenza di italiani sui due treni coinvolti nell’incidente. Si tratta dell’incidente ferroviario più grave che la Baviera ricordi dal 1975.

La cancelliera Angela Merkel si è detta “sgomenta” per quanto accaduto: “Andremo a fondo sulla faccenda per capire cosa sia successo”. Le indagini sono partite dalle tre scatole nere dei mezzi, due delle quali tra le mani degli inquirenti, mentre si attende l’estrazione della terza dalle macerie. “È sconvolgente come i due treni si sono incastrati l’uno nell’altro. Uno è veramente entrato dentro il secondo. La cabina di guida del secondo treno è stata interamente distrutta, devono aver avuto un scontro frontale. Il limite di velocità sulla linea era di circa 100 chilometri orari e il luogo dell’incidente è su una curva: in questo modo i piloti devono aver avuto uno scarso contatto visivo, quindi si presume che sia avvenuto senza alcuna frenata”, ha dichiarato il ministro federale dei Trasporti Alexander Dobrindt in una conferenza stampa.

La Meridian, sul suo sito internet, ha messo a disposizione un numero di emergenza da chiamare in caso si volesse avere maggiori notizie sulle identità delle persone coinvolte nell’incidente.

Share

Leave a Reply