Accordo tra Anci e sindacati dei pensionati sul welfare, più equità e garanzie

Accordo tra Anci e sindacati dei pensionati sul welfare, più equità e garanzie

È stato firmato il protocollo d’intesa tra l’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e i sindacati dei pensionati per difendere e migliorare il welfare territoriale e la condizione degli anziani. “Più tutele per gli anziani, politiche di sostegno al reddito, maggiore equità fiscale, estensione di agevolazioni ed esenzioni per i pensionati con redditi medio-bassi”, spiega un esponente dello Spi Cgil in una nota. “E ancora, potenziamento delle politiche per l’inclusione sociale degli anziani più poveri – e soprattutto di quelli che vivono soli – più attenzione alle politiche abitative e al benessere sociale”. Sono questi complessivamente gli obiettivi che lo Spi Cgil e gli altri sindacati, come Fnp Cisl e Uilp Uil, intendono raggiungere attraverso l’intesa, battendosi strenuamente contro la povertà e l’emarginazione sociale della categoria. Non solo linee guida, ma traguardi precisi, che si propongono di raggiungere, giorno dopo giorno, attraverso strategie di contrattazione sociale. Queste le proposte per cominciare sin da subito ad attuare quanto in programma: “Vogliamo rafforzare e potenziare gli accordi con gli Enti locali e con l’Agenzia delle entrate, rendendoli una prassi diffusa e radicata su tutto il territorio nazionale; vogliamo utilizzare appieno i Fondi strutturali europei; vogliamo sviluppare politiche innovative. Ci auguriamo che il protocollo d’intesa possa portarci lontano, sulla strada di un welfare universale, attivo, efficace ed inclusivo per le persone e le famiglie”. E conclude dicendo: “Si tratta solo di proseguire un cammino già avviato che ci ha portato a ottenere significativi miglioramenti del welfare locale negli ultimi anni”.

Share

Leave a Reply