Roma, Fassina: “Ingiusto e dannoso lo sgombero di Esc”

Roma, Fassina: “Ingiusto e dannoso lo sgombero di Esc”

“Il Commissario Tronca incontri i ragazzi e le ragazze di Esc e eviti uno sgombero ingiusto e dannoso per la città”. L’invito di Stefano Fassina, candidato sindaco di Roma. “Esc è una realtà di autorganizzazione di straordinaria qualità, riconosciuta a Roma da 11 anni per un intenso e prezioso lavoro sociale e culturale controcorrente – aggiunge Fassina-. Ma il preannunciato sgombro di Esc è soltanto l’ultimo caso di una politica di ‘valorizzazione? del patrimonio immobiliare capitolino che va invertita di 180 gradi al fine di sostenere iniziative sociali e produzione culturale autorganizzate”. Secondo Fassina “la delibera 88 sulla privatizzazione del patrimonio comunale va completamente riscritta come va completamente riscritta la Delibera Sabella che, attraverso bandi standardizzati sui grandi operatori di mercato, cancella le piccole imprese sociali e culturali ricche di professionalità e umanità nella fornitura di servizi alle persone. Il Pd di Roma continua a nascondersi dietro la gestione commissariale per portare avanti il lavoro sporco nella nostra città: sgomberi, privatizzazioni asili, cancellazione salario accessorio. Il governo intervenga o almeno il Pd si assuma le sue responsabilità”.

Share

Leave a Reply