Il Time consacra Angela Merkel “persona dell’anno e cancelliera del mondo libero”

Il Time consacra Angela Merkel “persona dell’anno e cancelliera del mondo libero”

Time Magazine celebra Angela Merkel, cancelliere della Repubblica federale di Germania, quale persona dell’anno 2015. Il riconoscimento, ambitissimo, le è stato assegnato dalla prestigiosa rivista per la sua capacità di dare soluzione alla crisi del debito greco e per l’apertura delle frontiere a migranti e rifugiati. Angela Merkel è solo la quarta donna insignita del riconoscimento di Persona dell’anno dal Time, da quando la rivista aprì la scelta anche alle donne nel 1936. È dal 1986 che a una donna non viene assegnato questo riconoscimento. La prima donna che ottenne dal Time il diritto di fregiarsi del titolo di Persona dell’anno fu Wallis Warfield Simpson, che nel 1936 ebbe il coraggio di divorziare da Edoardo VIII, il re che per amore di questa donna fu costretto ad abdicare, in favore di suo fratello Giorgio. Naturalmente, la seconda donna non poteva che essere lei, la regina Elisabetta II, la più longeva sul trono britannico. La terza, appunto nel 1986, fu Corazon Aquino. Corazon Aquino, moglie di un senatore molto critico nei confronti di Ferdinando Marcos, fu candidata alle presidenziali delle Filippine, senza avere alcuna esperienza politica pubblica prima di vincere. Aquino e la Merkel condividono un elemento particolare delle loro leadership. Aquino era nota come “Madre della nazione”, nel corso della sua ascesa al potere. Anche ad Angela Merkel sono stati attribuiti diversi appellativi, dalla Merkiavelli, crasi di Merkel e Machiavelli, a Vedova Nera, per la capacità di muoversi con molto tatto, prima di addentare l’avversario. In ogni caso, ormai per la maggioranza dei tedeschi, Angela Merkel è Mutti, mammina.

Scrive il Time che dall’inizio del 2015, “Merkel era già emersa quale indispensabile protagonista nella gestione delle crisi seriali del debito europeo; ed ha condotto l’Occidente a replicare a Vladimir Putin nei confronti del “furto dell’Ucraina”. Angela Merkel è nata nel 1954, da piccola si trasferì nella ex Germania Orientale e crebbe dietro la cortina di ferro sovietica. Si laureò in Chimica quantistica. A trent’anni si dedicò alla politica, ascese molti posti nell’ambito della Democrazia Cristiana di Helmut Kohl, subito dopo la caduta del Muro di Berlino, fino ad essere eletta cancelliere nel 2005. E questo è il suo decennale nella carica. Il Time giudica il suo stile di governo come “risolutamente noioso”. E tuttavia, scrive il Time, proprio quest’anno, uno dei più turbolenti nella recente storia europea, ha tirato fuori un temperamento notevole da grande leader. “E i leader veri si sperimentano quando la gente non vuole seguirli”, prosegue il Time, “Avrebbe potuto essere la persona dell’anno un sacco di volte, ma questo è l’anno in cui avrebbe potuto sbattere la testa, e invece se l’è cavata alla grande. Per noi, Merkel è il cancelliere del mondo libero”.

Share

Leave a Reply