Toscana. Troppe morti sul lavoro. La denuncia della Cgil Toscana

Toscana. Troppe morti sul lavoro. La denuncia della Cgil Toscana

Sono 56 le morti sul lavoro avvenute in Toscana nel 2015, ben venti in più dell’anno scorso. “Un fenomeno che ci squalifica come società” commenta Monica Pagni, segretaria della Cgil Toscana con delega alla sicurezza sul lavoro, in una conversazione con il quotidiano Il Tirreno: “I dati parlano di un aumento dei casi rispetto al passato, è ora d’intervenire tutti insieme. A settembre abbiamo chiesto un incontro all’assessore regionale alla Sanità, Stefania Saccardi, ma ancora non siamo stati degnati di una risposta”. Se contiamo anche quelle in itinere, cioè per incidenti avvenuti mentre il lavoratore raggiungeva o tornava dal posto di lavoro, le morti arrivano a 85. “Siamo assolutamente preoccupati” conclude Pagni: “Crediamo che il livello di consapevolezza dei rischi sia alto ormai, ma purtroppo non è così, e ci sono dimostrazioni tutti i giorni”.

Share

Leave a Reply