Tennis. Storica vittoria della Gran Bretagna in Coppa Davis, grazie a un eroico Andy Murray

Tennis. Storica vittoria della Gran Bretagna in Coppa Davis, grazie a un eroico Andy Murray

La Gran Bretagna vince l’edizione 2015 della Coppa Davis di tennis. L’attendeva dal 1936, quando il team britannico era guidato dal celebre Fred Perry. E solo un tennista come Andy Murray avrebbe potuto raggiungere questo traguardo, dopo aver conquistato Wimbledon ben 77 anni dopo l’ultima volta di un britannico. Murray è stato semplicemente perfetto in questa edizione di Davis, riportando l’undicesima vittoria su 11 incontri.

Eppure, alla vigilia i timori della squadra britannica erano fortissimi. La finale a sorpresa contro il Belgio si è giocata a Gand, ad appena due settimane dagli avvenimenti di Parigi, e in una nazione sconvolta dai frequenti allarmi antiterrorismo. I giornali britannici, fino a giovedì, vigilia degli incontri di finale, avevano proposto una sede neutra, magari in Olanda o in Germania, piuttosto che sottoporre le due squadre a una tensione extrasportiva elevatissima. In ogni caso, la finale di Davis si è disputata a Gand, problemi di sicurezza non ve ne sono stati, e la Gran Bretagna ha vinto. In realtà, per il Belgio le cose non si erano messe male, avendo vinto il primo match con David Goffin. A pareggiare i conti della prima giornata aveva pensato appunto Murray nel secondo incontro di singolare. Lo stesso Andy Murray è stato protagonista ieri della vittoria nel doppio. Ed oggi ha battuto nel terzo e decisivo singolare David Goffin per  6-3, 7-5, 6-3, regalando alla Gran Bretagna una storica vittoria in Coppa Davis in terra belga.

Share

Leave a Reply