Dal mondo dello sport solidarietà e vicinanza al popolo francese. In tutte le manifestazioni un minuto di silenzio

Dal mondo dello sport solidarietà e vicinanza al popolo francese. In tutte le manifestazioni un minuto di silenzio

Il mondo dello sport, nelle più diverse forme, ha manifestato solidarietà, vicinanza e cordoglio alla Francia, al popolo francese. In modo particolare le squadre di calcio hanno inviato messaggi di solidarietà. La Lega di serie A ha pubblicato una grande  foto della Torre  Eiffel e l’hashtag #Pray For Paris.Il club azzurro, sempre su Twitter, ha  scritto: “Siamo sgomenti per quanto successo a Parigi, allo stadio, a teatro, per le strade. Grande vicinanza a chi è coinvolto in questo orrore”.
La Lega di Serie B, invece, ha scelto di manifestare la propria solidarietà alla Francia in un modo diverso: le squadre entreranno in campo con la bandiera francese aperta durante lo schieramento e sarà anche suonata la marsigliese su tutti i campi del campionato cadetto, prima del minuto di silenzio disposto da Coni e Figc. Proprio la Marsigliese era stata intonata dai cittadini francesi che avevano assistito alla partita Francia-Germania lasciando lo stadio.

Tutte le federazioni sportive sono state invitate ad osservare un minuto di raccoglimento nel corso di tutte le manifestazioni che si svolgono in Italia nel fine settimana. L’iniziativa è stata decisa dal Coni. Il Presidente Malagò  che ha espresso il proprio cordoglio al collega francese, ha annunciato di aver invitato tutte le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva a commemorare le vittime degli attentati di Parigi.
Intanto la Federcalcio francese ha confermato che l’amichevole di martedì contro l’Inghilterra si giocherà regolarmente. Dopo gli attentati di ieri sera a Parigi e nel dopo-partita del test con la Germania, la disputa del match in programma il 17 a Wembley era stata messa in dubbio, ma nel pomeriggio la FFF ha fatto sapere che la gara si giocherà regolarmente “salvo decisioni contrarie da parte delle autorità”.

Share

Leave a Reply