Sondaggio ARD: calo di popolarità della Merkel. Anche i tedeschi temono le cifre dei rifugiati

Sondaggio ARD: calo di popolarità della Merkel. Anche i tedeschi temono le cifre dei rifugiati

La cancelliera tedesca Angela Merkel non era mai stata così in basso da quattro anni nella simpatia dei suoi connazionali. È il responso crudele di un sondaggio commissionato dalla rete televisiva pubblica ARD: la popolarità della signora Merkel è “appena” del 54%. E se i suoi colleghi di altri Paesi potrebbero invidiare questo dato, per la Merkel si tratta di un vero e proprio campanello d’allarme, perchè rappresenta il punto più basso da dicembre 2011, quando anche la Germania subì il duro contraccolpo della crisi economica. La sostanza del sondaggio è che il 51% dei rispondenti ha detto di temere l’enorme flusso di centinaia di migliaia di richiedenti asilo che arrivano in Germania. Un’onda di diecimila arrivi al giorno, più di 200mila nel solo mese di settembre. Il mese scorso, coloro che dicevano di temere il flusso dei migranti era appena del 38%. Il governo stima che saranno 800mila entro la fine dell’anno.

All’inizio, la Merkel era stata celebrata sia in patria che all’esteri per l’atteggiamento di apertura e di accoglienza dei rifugiati, molti dei quali in fuga dal aree di guerra nel Medio Oriente. Ma il flusso continua con cifre gigantesche, e le strutture tedesche hanno cominciato a scricchiolare, fino a raggiungere un punto critico. Gli alleati bavaresi della CSU l’hanno accusata di aver incoraggiato l’arrivo dei profughi in Germania, e di aver perfino fatto delle fotografie “selfie” con loro durante la visita ad centro di accoglienza lo scorso mese. La Merkel aveva allora affermato pubblicamente che non non sarebbero stati limiti nel numero di coloro che sarebbero stati accolti e accettati come rifugiati. Solo che da quel momento, è stato lo stesso ministro dell’Interno Thomas de Maiziere a convincere la Merkel che si sarebbe toccato un limite oltre il quale le pur solide strutture tedesche si sarebbero scontrate.

Il sondaggio dell’ARD ha segnalato un importante cambiamento di opinione nei tedeschi: il 44% ha detto che l’immigrazione porta con sé più svantaggi che vantaggi per la Germania. È un salto di ben 11 punti rispetto al mese precedente. Con la “caduta” della popolarità della Merkel, il primo ministro bavarese Horst Seehofer, il più acerrimo nemico e critico delle politiche di accoglienza dei rifugiati, è risalito di 11 punti al 39%. Il sondaggio ARD rivela anche, abbastanza curiosamente, che i due politici più popolari sono il socialdemocratico Frank-Walter Steinmeier, ministro degli Esteri, con il 65% e il falco Wolgang Schauble, ministro delle Finanze, col 64%. Forse è il segnale di cambiamenti importanti nell’elettorato tedesco, non più soddisfatto della Grosse Koalition?

Share

Leave a Reply