Max Biaggi alla sbarra. Il pilota Gp avrebbe evaso al fisco 17 milioni di Euro

Max Biaggi alla sbarra. Il pilota Gp avrebbe evaso al fisco 17 milioni di Euro

Rinvio a giudizio per il pilota di Moto Gp e Superbike Max Biaggi, accusato di aver evaso il fisco per oltre 17 milioni di euro. Il centauro, quattro volte campione del mondo nella classe 250, andrà a processo davanti ai giudici del tribunale monocratico di piazzale Clodio. A disporre il rinvio a giudizio del motociclista quattro volte campione del mondo nella classe 250 è stato il gup Valerio Savio. Stando all’accusa, Biaggi, attualmente impegnato nel campionato Superbike, “al fine di sottrarsi al pagamento delle imposte sui redditi e sul valore aggiunto e degli interessi e sanzioni amministrative relativi a dette imposte dell’ammontare complessivo di 17,852.261,95 euro, compiva atti fraudolenti consistiti nel trasferimento della propria residenza nel Principato di Monaco e nell’affidare lo sfruttamento dei suoi diritti di immagine, derivanti dai contratti di sponsorizzazione con la società Dainese Spa, a società di capitale” con sedi a Londra, Montecarlo e Madrid “idonei a rendere in tutto inefficace” il recupero delle somme dovute al fisco. Equitalia, assistita dall’avvocato Emilio Ricci, si è costituita parte civile.

Share

Leave a Reply