I biologi molecolari Lindhal, Sancar e Modrich vincono il Nobel per la Chimica. I loro studi sul DNA necessari per la cura di molti tumori

I biologi molecolari Lindhal, Sancar e Modrich vincono il Nobel per la Chimica. I loro studi sul DNA necessari per la cura di molti tumori

Assegnato il Nobel per la Chimica. I vincitori sono tre scienziati specialisti nel campo della ricerca sul DNA. La Commissione del Nobel ha scritto che i tre vincitori hanno svolto un’opera che “fornisce la conoscenza fondamentale di come funziona una cellula vivente, ed è utilizzata per lo sviluppo di nuove terapie anticancro”. Anche con la Chimica, come per la Medicina, i giurati del Nobel hanno premiato una ricerca che ha effetti importanti nella vita di centinaia di milioni di persone nel mondo. La ricerca premiata parte dalla constatazione che il danno che si verifica al livello di DNA può essere riparato, per evitare la disintegrazione del materiale genetico in un totale caos chimico, da sistemi molecolari che controllano continuamente e rimettono a posto il DNA. I tre scienziati premiati col Nobel hanno con successo fornito la mappatura dei diversi sistemi di riparazione e ne hanno definito le funzioni in modo dettagliato a livello molecolare.

Thomas Lindhal, biologo molecolare, è stato premiato per aver dimostrato che il DNA, pur decomponendosi velocemente, non avrebbe potuto sviluppare la vita sulla Terra, se non fosse stato per la presenza di una ingegnosa struttura molecolare, che ne esercita le funzioni di riparatrice e che evita il collasso del DNA. Il secondo premiato, Aziz Sancar, ha fornito la mappatura del nucleotide che ha la funzione di riparare il DNA. Le persone nate con un difetto in questo complesso sistema molecolare di riparazione del DNA sviluppano il cancro alla pelle quando si espongono ai raggi solari. Il complesso nucleotide corregge e ripara anche i difetti al DNA causati da sostanze mutagene. Paul Modrich, il terzo scienziato premiato, ha dimostrato in che modo la cellula corregge gli errori che si verificano quando il DNA si replica durante la divisione cellulare. Questo meccanismo riduce la frequenza degli errori durante la replica del DNA. I difetti congeniti di questo meccanismi sono all’origine, tra l’altro, del cancro al colon.

Share

Leave a Reply