A “Elementi” il Premio Internazionale “Euromediterraneo 2015”

A “Elementi” il Premio Internazionale “Euromediterraneo 2015”

Nell’ambito del “Forum Eumediterraneo 2015” sul Tema “Next Europe, next Med, next communication tool”, che si svolgerà a Roma giovedì 17 settembre nella Sala Conferenze della Associazione della Stampa Estera in Italia (Via dell’Umiltà, 83/c, inizio ore 11), saranno consegnati i riconoscimenti del Premio Internazionale “Euromediterraneo 2015”, uno dei riconoscimenti più prestigiosi nel settore della comunicazione della Pubblica Amministrazione sia nazionale che locale,  il cui scopo è indagare sulle “buone pratiche” Pubblico-Privato a livello dell’intera area Euromediterranea.

Il Premio, patrocinato da Confindustria Assafrica & Mediterraneo e dall’Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica ed Istituzionale, è stato assegnato alla rivista “Elementi” del GSE – Gestore dei Servizi Energetici S.p.A., società guidata dal Presidente e Ad Francesco Sperandini, che da dieci anni dalla sua costituzione e da quindici dal processo di liberalizzazione del mercato elettrico italiano, opera nel settore dell’energia rinnovabile e della cogenerazione.

“Elementi”, diretto da Romolo Paradiso, nasce nel 2001 per sostenere l’opera di liberalizzazione e di innovazione all’epoca in atto nel nostro Paese nel settore elettrico, facendo “conoscere le prospettive e i vantaggi che da queste si determinano per chi nel settore opera e per l’intera società italiana”. A tal fine il periodico si avvale delle molte professionalità tecniche del settore (economisti, manager, docenti universitari, rappresentanti delle Istituzioni nazionali e internazionali) la cui visione può contribuire a stimolare riflessioni e approfondimenti in un settore fondamentale per l’economia italiana.

Il programma dei lavori del Convegno, moderato dalla giornalista Karima Moual, prevede, dopo gli indirizzi di saluto di Tobias Piller, Presidente dell’Associazione della Stampa Estera in Italia, di Pier Carlo Sommo, Segretario Generale dell’Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale e Pier Luigi d’Agata, Direttore Generale Confindustria Assafrica & Mediterraneo, lo svolgimento degli interventi di Naceur Mestiri, Ambasciatore di Tunisia in Italia, di Zied Lahbib, Direttore Ufficio FIPA Tunisia a Milano, Luciana Borsatti, corrispondente ANSA in Iran (in collegamento video da Teheran), di Giovanni Rodia, Responsabile progetti speciali e comunicazione Agenzia ICE e di Roberto Napoletano, Direttore “Il Sole 24 Ore”.

Share

Leave a Reply