Torino. Indagine della procura sulla morte di Andrea Soldi, schizofrenico. Indagati 3 agenti municipali e uno psichiatra

Torino. Indagine della procura sulla morte di Andrea Soldi, schizofrenico. Indagati 3 agenti municipali e uno psichiatra

Lo scorso 5 agosto, a Torino il giovane Andrea Soldi riceve un Tso, un trattamento sanitario obbligatorio, per un attacco di schizofrenia acuta in una piazza della città. Il giovane viene immobilizzato da tre agenti della polizia municipale, e su indicazione di uno psichiatra, viene messo su un’ambulanza e portato in ospedale. Poco dopo, il giovane Soldi muore in ospedale. La sorella e i famigliari denunciano esplicitamente i metodi usati dai tre agenti contro un ragazzo di 150 chili. Forse, sostengono, hanno usato legacci stretti in gola, causandone la morte.

Nella mattinata di sabato, la Procura di Torino comunica di aver iscritto nel registro degli indagati, i tre agenti di polizia e lo psichiatra con l’accusa di omicidio colposo. L’inchiesta è coordinata dal Pm Raffaele Guariniello. Lunedì intanto è prevista l’autopsia sul corpo di Andrea Soldi, che sarà effettuata dal medico legale Valter Declame. In base all’iscrizione come indagati, agenti della polizia e lo psichiatra potranno nominare il legale di fiducia che potrà assistere, appunto, alle indagini autoptiche. Solo l’autopsia infatti potrà stabilire con quasi certezza le cause della morte. In Procura, prosegue intano il viavai di testimoni che hanno assistito alla scena, e per i quali l’intervento dei poliziotti  municipali e dello psichiatra è sembrato decisamente violento.

Share

Leave a Reply