Rimini, tre stupri in pochi giorni. Vittime due giovani italiane e una ragazza tedesca

Rimini, tre stupri in pochi giorni. Vittime due giovani italiane e una ragazza tedesca

Ancora una violenza sessuale avvenuta sulla spiaggia di Rimini. Una turista tedesca di 19 anni ha denunciato di essere stata stuprata. La giovane era semicosciente e a notarla è stato un passante che ha chiesto immediatamente l’intervento dei carabinieri. La turista non è riuscita a fornire molti elementi oltre al fatto di essere stata violentata. Se l’episodio sarà confermato sarebbe il terzo in ordine di tempo e nel giro di pochi giorni. Nella notte di Ferragosto, infatti, una 20enne di Milano è stata violentata a Miramare. La giovane era scesa in spiaggia per cercare gli amici con i quali aveva partecipato a una festa ma qui è stata avvicinata dallo stupratore. L’uomo era riuscito a scappare perché le grida della 20enne avevano attirato dei passanti. Nel fornire la descrizione la giovane aveva parlato di un ragazzo di colore con le treccine, attualmente ricercato dalla polizia. Sempre la stessa notte una 24enne di Rimini è stata aggredita da un marocchino 39enne, finito poi in manette. Fortunatamente in questo caso lo stupro non è stato consumato, perché la giovane è riuscita a divincolarsi dalla presa e fuggire. Per l’uomo comunque, si procede per il reato di violenza sessuale.

A Rimini istituita una task force anti-stupro – Una task force della Questura di Rimini fino a fine estate pattuglierà spiaggia e lungomare con agenti in borghese e in divisa. Il servizio è stato disposto in maniera straordinaria per dare una risposta immediata dopo i tre casi di stupro denunciati.

 

 

Share

Leave a Reply