Cefalù, anziani aggrediti da cinghiali. Muore un uomo grave la moglie. Analogo episodio anche in Liguria

Cefalù, anziani aggrediti da cinghiali. Muore un uomo grave la moglie. Analogo episodio anche in Liguria

Un uomo e una donna sono stati aggrediti e sbranati da un branco di cinghiali nelle campagna di Cefalù, in Sicilia. L’uomo di cui non si conoscono le generalità è deceduto. La donna è stata trasportata in gravissime condizioni in ospedale. I due, marito e moglie di Cefalù, si trovavano in una casa in campagna in contrada Ferla quando sarebbero stati aggrediti. Sul corpo dell’uomo e della donna, secondo i medici intervenuti ci sarebbero i segni evidenti dei morsi di animali. La donna è ricoverata al pronto soccorso dell’ospedale Giglio di Cefalù. Ha diverse ferite al corpo. Ma non sarebbe in pericolo di vita. È sotto choc e non si sarebbe resa conto che il marito è morto.

L’attacco del gruppo di animali selvatici , nei pressi di una fabbrica dismessa di ceramiche. La zona tra contrada Ferla e contrada Mollo non è all’interno della zona del parco regionale delle Madonie, dove, purtroppo in più occasioni si è rischiato quello che poi è avvenuto oggi. Da ottobre scorso sono state portate avanti misure urgenti per la cattura dei cinghiali. Definizione di programmi duraturi di cattura e possibilità di adottare ordinanza urgenti per abbattimenti temporanei necessari a fronteggiare situazioni di emergenza causate dai suidi. Sono queste le due richieste che uscirono dal tavolo tecnico svoltosi tra gli amministratori delle Madonie che si riunirono dopo che è arrivato dalla Regione il via libera alla caccia ai cinghiali ma per il solo territorio del comune di San Mauro Castelverde, in zona ricadente fuori dal parco delle Madonie. Ieri la tragedia. Analogo fatto si è consumato, fortunatamente senza che ci scappasse il morto, in Liguria dove due anziani sono stati feriti, uno in modo grave, da un cinghiale in un bosco a Beuzi, sopra Bussana di Sanremo. Il più grave dei due ha riportato ferite al braccio sinistro, al fianco e alla coscia, dove è stata lesionata un’arteria, ed è stato portato in codice rosso all’ospedale. L’altro anziano se l’è invece cavata con una profonda ferita a un polpaccio. Tutti e due non corrono pericolo di vita.

Share

Leave a Reply