Bomba esplode nel cuore di Bangkok. Almeno 12 i morti, e decine i feriti. Nessuna rivendicazione

Bomba esplode nel cuore di Bangkok. Almeno 12 i morti, e decine i feriti. Nessuna rivendicazione

Una bomba è esplosa nei pressi del tempio hinduista al centro di Bangkok, uccidendo almeno 12 persone e ferendone molte altre, secondo fonti della polizia locale. Si tratta del tempio di Erawan nella zona centrale di Chidlom della capitale thailandese. Dozzine di ambulanze sono sulla scena, mentre una stazione della metro, nei pressi dell’esplosione è stata chiusa. I media thailandesi forniscono però un’altra contabilità delle vittime: sarebbe salito a 27 il numero dei morti, tra i quali quattro turisti stranieri.

Il portavoce della Giunta militare al potere in Thailandia ha detto che sulla scena è stata trovata anche una seconda bomba, per fortuna inesplosa. “Possiamo dire solo, per ora”, ha detto all’agenzia Reuters, “che vi è stata un’esplosione al centro di Bangkok. Si tratta di una bomba piazzata su una motocicletta”. Ha confermato le vittime, ma non è sceso nel dettaglio dei numeri, né sulla presenza dei quattro turisti.

Finora nessuno ha rivendicato l’attentato. Le forze dell’esercito thailandese combattono da tempo una strisciante e sotterranea guerra contro i ribelli islamici, ma nella regione meridionale a prevalenza buddhista. Tuttavia, non era mai accaduto che la guerra fosse trasferita nel cuore della capitale. Occorre inoltre ricordare che la Thailandia ha vissuto per un decennio una sorta di guerra civile, intensa e a volte violentissima tra fazioni rivali. Dal maggio 2014 è salita al potere una Giunta militare, dopo le proteste popolari e sanguinose contro il governo eletto. Il luogo dell’attentato, il tempio di Erawan, è al centro di Bangkok, immersa tra zone commerciali di lusso, alberghi per turisti, uffici. Vi lavorano molti thailandesi, ma soprattutto è meta di molti turisti.

Share

Leave a Reply