Rifugiati, 27 milioni di euro per l’accoglienza nell’hinterland di Roma Capitale

Rifugiati, 27 milioni di euro per l’accoglienza nell’hinterland di Roma Capitale
Sono oltre 27 milioni di euro destinati ad assicurare i servizi di accoglienza ai cittadini stranieri richiedenti la protezione internazionale e la gestione dei servizi connessi. È la cifra al centro di un avviso pubblico emesso dalla Prefettura di Roma per il periodo 1/5/2015 e il 31/12/2015. La procedura “è volta alla conclusione – si legge nel bando – di un accordo quadro tra la Prefettura di Roma e più operatori economici operanti nella Provincia di Roma a cui affidare il servizio di accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, compresi coloro i quali sono già ospitati presso strutture temporanee della Provincia di Roma”. La Prefettura quindi sottolinea che “corrisponderà compensi agli operatori aggiudicatari solo se effettivamente verranno inviati cittadini stranieri presso le strutture di accoglienza messe a disposizione ed esclusivamente in base al numero reale ospitato. Qualora non dovessero ospitare migranti nel periodo di validità dell’accordo quadro, l’Amministrazione non corrisponderà alcun importo, a qualsiasi titolo”. L’appalto riguarderà anche il centro di Roma ed è suddiviso in sette lotti territoriali, “attesa la necessità di garantire l’equilibrata distribuzione degli ospiti su tutto il territorio provinciale – si legge – anche in relazione alle esigenze di ordine e sicurezza pubblica e al fine di evitare impatti eccessivamente problematici sul tessuto sociale”. In particolare per una popolazione di oltre 50mila abitanti il numero di ospiti massimo è calcolato in 200, sino a 50mila al massimo cento. Il primo lotto riguarda i Municipi I, II e III esclusa l’area dell’ex XVII con 508 posti a bando per 4.356.100 euro. Il secondo i Municipi IV, V, VI, VII, VIII, IX, per 89 posti e 763.175 euro. Il terzo i Municipi X, XI, XII e Fiumicino per 787 posti per 6.748.525 euro. Il quarto i Municipi XIII, XIV, XV oltre al territorio dell’ex XVII per 242 posti e 2.075.150 euro. Il quinto riguarda il comuni di Allumiere, Anguillara Sabazia, Bracciano, Campagnano di Roma, Canale Monterano, Capena, Cerveteri, Civitavecchia, Civitella San Paolo, Fiano Romano, Filacciano, Formello, Ladispoli, Magliano Romano, Manziana, Mazzano Romano, Morlupo, Nazzano, Ponzano Romano, Riano, Rignano Flaminio, Sacrofano, Sant’Oreste, Santa Marinella, Tolfa, Torrita Tiberina, Trevignano Romano per 390 posti e 3.344.250 euro. Il sesto riguarda i comuni di Affile, Agosta, Anticoli Corrado, Arcinazzo Romano, Arsoli, Artena, Bellegra, Camerata Nuova, Canterano, Capranica Prenestina, Carpineto Romano, Casape, Castel San Pietro, Castel Madama, Cave, Cerreto Laziale, Cervara di Roma, Ciciliano, Cineto Romano, Colleferro, Fonte Nuova, Gallicano nel Lazio, Gavignano, Genazzano, Gerano, Gorga, Guidonia Montecelio, Jenne, Labico, Licenza, Mandela, Marano Equo, Marcellina, Mentana, Monteflavio, Montelanico, Montelibretti, Monterotondo, Montorio Romano, Moricone, Nerola, Olevano Romano, Palestrina, Palombara Sabina, Percile, Pisoniano, Poli, Riofreddo, Rocca Canterano, Rocca di Cave, Rocca Santo Stefano, Roccagiovine, Roiate, Roviano, Sambuci, San Cesareo, San Gregorio da Sassola, San Polo dei Cavalieri, San Vito Romano, Sant’Angelo Romano, Saracinisco, Segni, Subiaco, Tivoli, Vallepietra, Vallinfreda, Valmontone, Vicovaro Romano, Zagarolo per 398 posti e 3.412.850 euro. Il settimo lotto riguarda i comuni di Albano Laziale, Anzio, Ardea, Ariccia, Castel Gandolfo, Ciampino, Colonna, Frascati, Genzano di Roma, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Monte Porzio Catone, Monte Compatri, Nemi, Nettuno, Pomezia, Rocca di Papa, Rocca Priori, Velletri per 771 posti per 6.611.325. L’ente gestore dovrà garantire l’accoglienza e l’assistenza dei cittadini ospitati, assicurando servizi di: ingresso e gestione tecnico-amministrativa; assistenza generica alla persona; assistenza sanitaria; pulizia e igiene ambientale; erogazione pasti; fornitura beni; integrazione. Il termine per la presentazione delle domande è il 20 marzo.
Share

Leave a Reply