La Cgil ci sarà con Susanna Camusso. L’impegno di tutte le strutture confederali

La Cgil ci sarà con Susanna Camusso. L’impegno di tutte le strutture confederali
La Cgil ci sarà. Susanna Camusso ha confermato che a Piazza del Popolo non mancherà la sua presenza. Così come ci saranno lavoratori di tutti i settori. Le strutture della Confederazione di Corso d’Italia si sono impegnate per la riuscita della manifestazione come aveva indicato Nino Baseotto, segretario confederale per l’area delle politiche organizzative, nella lettera inviata alle organizzazioni di categoria e territoriali. L’invito era stato rivolto “alle compagne e compagni” sottolineando che la “Cgil non può restare indifferente”. “La Fiom – scrive Baseotto –  ha deciso di indire una manifestazione nazionale per il prossimo sabato 28 marzo a Roma, sui temi dei rinnovi contrattuali e delle azioni di contrasto al Jobs Act”.  “Come sempre accade in occasione di iniziative nazionali da parte di categorie della Cgil, è opportuno che tutte le strutture favoriscano la partecipazione alla manifestazione e prevedano una loro presenza”.
Alla manifestazione hanno dato la loro adesione, come sempre accade in questi casi, lo sottolineava Landini in conferenza stampa, associazioni, movimenti, “ognuno è libero di partecipare”. Le adesioni sono arrivate a partire  dalla Associazione per il rinnovamento della sinistra, da quelle degli studenti, dal Coordinamento nazionale per la scuola, della Costituzione,  dall’Unione inquilini, l’Alleanza per il lavoro i beni comuni e molte altre. Saranno presenti esponenti di Libera, Arci, Articolo 21, Libertà e giustizia, Gino Strada invierà un messaggio. Per quanto riguarda le forze politiche è annunciata la presenza di Sel con Nichi Vendola, l’Altra Europa con Tsipras, di Rifondazione comunista. Per le sinistre del Pd  Stefano Fassina, Gianni Cuperlo, Pippo Civati, Rosy Bindi e altre esponenti delle minoranze.

 

Share

Leave a Reply