In manette la mente dell’attentato a Tunisi

In manette la mente dell’attentato a Tunisi

Le autorità tunisine, come avevano promesso, hanno arrestato il leader della cellula terroristica responsabile dell’attentato della settimana scorsa al museo del Bardo. La notizia è stata resa nota al quotidiano “Al Maghreb” da Rafik Chelli, segretario di stato presso il ministero degli Interni. Secondo l’alto funzionario il gruppo ideatore e realizzatore del piano sarebbe composto di 16 persone, di cui almeno due tunisini tornati in patria dai territori di combattimento in Siria a fianco dei jihadisti.

Share

Leave a Reply