Arrestato e rilasciato l’ex terrorista Battisti: l’intenzione era quella di ‘consegnarlo’ all’Italia

Arrestato e rilasciato l’ex terrorista Battisti: l’intenzione era quella di ‘consegnarlo’ all’Italia

L’ex terrorista Cesare Battisti è stato arrestato dalla polizia federale brasiliana nella sua casa a Embu das Artes, nella regione di San Paolo del Brasile. Battisti è stato arrestato per un ordine di custodia di tipo amministrativo che doveva portarlo poi all’espulsione dal Paese. Il suo avvocato, però, è riuscito a fermare il provvedimento ed il fermo è durato appena 7 ore: il tribunale ha infatti accolto la richiesta di scarcerazione avanzata dal suo legale. Al momento dell’arresto Battisti era in compagnia della moglie e della figlia. Dieci giorni fa, un tribunale federale aveva deciso che l’ex terrorista, condannato all’ergastolo in Italia per omicidio, venisse espulso dal Paese sudamericano che nel 2009 gli aveva concesso lo status di prigioniero politico. Il giudice gli aveva negato il rinnovo del permesso di soggiorno in relazione alla sua vicenda dei documenti falsi con la giustizia brasiliana. Va detto, che prima di una eventuale estradizione verso il nostro Paese, la magistratura brasiliana e quella italiana, insieme, naturalmente ai legali che difendono l’ex terrorista, dovranno confrontarsi, giuridicamente, in almeno 4 gradi di giudizio.

Share

Leave a Reply