Tav, l’Antifrode Europea apre un’indagine

Tav, l’Antifrode Europea apre un’indagine

“L’Antifrode europea (Olaf) ha avviato un’indagine sul progetto di Alta velocità Torino-Lione”. E’ stata la stessa Autorithy a dare notizia del procedimento aperto. “L’indagine – si fa sapere – approfondirà alcune denunce ricevute, per chiarire se si siano verificate frodi o irregolarità, che possano pregiudicare gli interessi finanziari dell’Ue”. Sulla notizia, per ora, non si registrato valutazioni o commenti della Commissione Europea. Le uniche considerazioni fatte sono: “La Commissione europea è al corrente dell’indagine dell’Antifrode europea (Olaf)” sulla Torino-Lione. E ne prende nota, ma non fa commenti” e non specula su possibili eventuali conseguenze, anche rispetto ad un futuro finanziamento dell’opera”. L’indagine ha avuto solo questa breve considerazione fatta da Natasha Bertaud, portavoce della Commissione europea. Tra i politici si registra solo un imbarazzato silenzio.

Share

Leave a Reply