Obama: “Isis è sulla difensiva e perderà. Nessun invio di truppe di terra”

Obama: “Isis è sulla difensiva e perderà. Nessun invio di truppe di terra”

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha detto mercoledì 11 febbraio di aver consultato Repubblicani e Democratici nel Congresso prima di sottoporre al voto una richiesta di autorizzazione della forza militare contro lo Stato Islamico. Obama ha detto che l’autorizzazione eviterà l’invasione su larga scala delle truppe di terra americane, ma che potrebbe concedere alcune operazioni delle forze speciali Usa e che sarà limitata a tre anni per dare la possibilità al prossimo presidente degli Stati Uniti di valutare nuovamente la situazione insieme col Congresso.

In un paio di tweet, Obama ha riaffermato praticamente lo stesso concetto. “Non è l’autorizzazione ad un’altra guerra terrestre”, si legge nel primo. “La nostra coalizione è all’offensiva, l’Isis è sulla difensiva, e l’Isis perderà”, si legge invece nella seconda, che è stata accolta in modo non unanime e molto controverso dai followers. Alcuni di loro hanno contestato a Obama una sorta di linguaggio bellico, come se, appunto, si trattasse di una guerra già in corso. Altri temono un nuovo Vietnam. E altri ancora sottolineano lo sperpero di denaro pubblico e chiedono quanto stia costando questa guerra all’Isis.

Share

Leave a Reply