Armi nucleari: Hollande svela la dotazione francese, per la prima volta

Armi nucleari: Hollande svela la dotazione francese, per la prima volta

Per la prima volta nella storia recente, il presidente della Repubblica francese, Francois Hollande svela la dotazione delle armi nucleari negli arsenali d’Oltralpe. Lo fa “in nome della trasparenza” nel corso di un discorso solenne sulla dissuasione nucleare pronunciato alla base aerea di Istres. E rivela che la Francia dispone globalmente di “poco meno di 300” testate nucleari. E affermando di “voler andare ancora più lontano in tema di trasparenza, gli arsenali hanno compiuto sforzi verso il disarmo. Tuttavia, non v’è ragione per cui la Francia non sappia che dispone di tre lotti da 16 missili nucleari a bordo dei sottomarini e di 54 vettori (missili) ASMPA” portati dagli aerei da combattimento al solo fine dissuasivo.

“Auspico che tutti gli stati che dispongono di armi nucleari facciano lo stesso sforzo di verità per tutte le categorie di armamenti presenti nei loro arsenali nucleari”, ha sottolineato Hollande. La Francia, secondo lui, è già stata “esemplare” nel rivelare “il volume totale del suo stock di armamenti nucleari, vale a dire, “poco meno di 300”.

In realtà, nel marzo 2008, già Nicolas Sarkozy, il precedente presidente, aveva rotto il segreto assoluto che proteggeva le cifre relative al numero di testate nucleari francesi. A quell’epoca, egli parlò di ben 348 testate, ma si fermò a quella stima. Hollande, oltre ad essere stato più preciso, a sua volta ha ricordato che oggi per la Francia la priorità è quella “dell’arresto definitivo della produzione di materiale fissile destinato alle armi nucleari”, rilevando che “il negoziato non è riuscito ad avviarsi, nonostante l’accordo dei principali stati interessati. Per questa ragione, chiedo oggi a tutti gli stati dotati di armamenti nucleari di impegnarsi nel disarmo, senza attendere i colloqui”. E ha concluso che “la Francia proporrà nelle prossime settimane un progetto di trattato ambizioso, realistico e verificabile”.

Share

Leave a Reply