Cgil, Cisl e Uil del Lazio. Sanità: ridurre i ticket e potenziare medicina territoriale.

Cgil, Cisl e Uil del Lazio. Sanità: ridurre i ticket e potenziare medicina territoriale.

“Abuso da parte dei cittadini dei pronto soccorso? Prima di mettere mano ai ticket il ministro Lorenzin cominci a chiedersi come mai sempre più persone li affollino. Scoprirà che i pronto soccorso costituiscono spesso l’unico punto d’approdo in mancanza di presidi territoriali efficienti. Questa, almeno, è la situazione del Lazio, dove la rete delle case della salute deve ancora essere completata”. Così, in una nota, i segretari generali regionali di Cgil, Cisl e Uil Claudio Di Berardino, Andrea Cuccello e Pierpaolo Bombardieri. “Le persone non si divertono a stazionare ore e ore nei pronto soccorso degli ospedali – aggiungono -. Questo è certo. Il problema semmai è un altro e cioè come ridurre i ticket, priorità questa da noi evidenziata, tra le altre, nel patto sottoscritto con la Regione Lazio”.

Share

Leave a Reply