È già record per Expo 2015

È già record per Expo 2015

Per Expo, a poco più di tre mesi dall’apertura dei Padiglioni, è già tempo di record “a oggi – ha detto il commissario di Governo per la grande manifestazione espositiva, Giuseppe Sala – abbiamo già venduto 8 milioni di biglietti, di cui 5 all’estero, è un record storico. Praticamente, a 100 giorni dall’inizio dell’evento, è come se avessimo già venduto un terzo dei biglietti che dobbiamo vendere”. E parla di un “altro record: i 3,2 milioni di notti già venduti da tour operator che lavorano all’estero”. Gli stessi tour operator “ci chiedono di non raccontare solo Roma, Venezia e Firenze. Il tassello che mancava è questa piattaforma. Da domattina – ha aggiunto sorridendo – mi metto a richiamare tutti gli operatori”. Per Sala, perciò, “bisogna puntare sull’internazionalità”. E cita due dati significativi: “15 giorni fa il New York Times ha messo Milano, per l’Expo, al primo posto nella classifica dei 52 posti imperdibili al mondo nel 2015. E la storica guida Lonely Planet l’ha inserita nella lista di quelli a cui non mancare”. Ma quella di sabato è stata soprattutto la giornata di presentazione di ‘VeryBello’, il cartellone di eventi culturali che viaggia parallelo ad Expo 2015. Si tratta di una rete aperta costruita da Mibact, insieme a Regioni e Comuni, e disponibile su una piattaforma digitale interattiva. A presentarlo, a Palazzo Chigi, il ministro della Cultura Dario Franceschini, il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, il Commissario di Governo per Expo 2015, Giuseppe Sala, e il sottosegretario di Stato del Mibact, Ilaria Borletti Buitoni. “Il sito, nato per i sei mesi di Expo – ha spiegato Franceschini – presenterà l’offerta culturale dell’Italia ai visitatori diretti a Milano da tutto il mondo. Non ci sono musei, ma eventi culturali di qualità, un menù ricchissimo, al quale sono possibili ulteriori aggiunte”.Si chiama ‘VeryBello!’, un messaggio comprensibile in tutto il mondo, e che resta impresso”. Tra gli eventi in agenda, Biennale d’arte di Venezia, Umbria Jazz, i classici del Teatro Greco di Siracusa e il Festival degli Artisti di strada di Ferrara. Per Franceschini “VeryBello! potrebbe diventare in prospettiva permanente, andare oltre Expo per far vedere la forza dell’Italia come un museo diffuso”. Intanto, a breve il sito sarà disponibile online in inglese e altre 7 lingue, mentre il 7 febbraio ci sarà la presentazione ufficiale a presidenti dei padiglioni stranieri e tour operator internazionali. Coinvolto nella promozione “a titolo gratuito”, spiega il ministro, anche l’attore Toni Servillo, che in uno spot racconta le bellezze d’Italia. Analoghi messaggi promozionali saranno diffusi, inoltre, puntando ai flussi turistici di tutto il mondo, “sul web e negli aeroporti internazionali”. Ai media, poi, Franceschini ha “chiesto di fare un po’ come Servillo, aiutare a promuovere Expo: non si tratta di fare pubblicità al governo”. E a tal proposito ha annunciato: “Manderemo oggi 3.000 mail a siti culturali, offrendo la possibilità di mettere il banner in homepage gratuitamente, dando così l’opportunità di far vedere cosa offre l’Italia in questi mesi”.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.