Blitz della Dia contro i Casalesi: 24 arresti

Blitz della Dia contro i Casalesi: 24 arresti

Sono ventiquattro le persone arrestate (10 in carcere e 14 ai domiciliari) nell’ambito di una operazione della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli su appalti truccati dell’ospedale di Caserta aggiudicati a imprese legate, direttamente ed indirettamente ai Clan dei Casalesi. Questo circolo del malaffare vedrebbe coinvolti, oltre che esponenti di spicco della criminalità organizzata del casertano, anche ‘colletti bianchi’ e politici locali. L’indagine, che è andata avanti per oltre due anni, è emerso come, presso l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta vi era “la piena operatività – scrivono i magistrati- del clan di camorra Zagaria”, fazione del clan dei Casalesi che opera a Casapesenna (Caserta), e una pervasiva e consolidata rete di connivenze e collusioni venutasi a creare, sotto la regia dei boss della camorra casertana, tra appartenenti al mondo della pubblica amministrazione, della politica e dell’imprenditoria”. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i clan riuscivano a controllare e governare gli appalti e gli affidamenti diretti di lavori all’interno dell’Ospedale casertano. Fra le persone arrestate vi è soprattutto Elvira Zagaria, sorella del superboss ed ex latitante del clan dei Casalesi, Michele. Dopo gli arresti operati e che hanno visto coinvolti tutti i maschi della famiglia, l’attività del clan sarebbe stata gestita direttamente dalla donna.

Share

Leave a Reply