Summit di Nobel per la pace in Campidoglio

Summit di Nobel per la pace in Campidoglio

Diffondere un messaggio di speranza per le società in conflitto in tutto il mondo: anche i problemi più difficili possono essere risolti pacificamente attraverso oneste negoziazioni. Questo l’obiettivo del XIV Summit mondiale dei Premi Nobel per la Pace dal titolo “Peace. Living it! In honor of Nelson Mandela” che si terrà da venerdì a Roma fino a domenica prossima. A presentare l’edizione 2014 in Campidoglio, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, insieme al sindaco di Cape Town, Patricia de Lille, la presidente del Segretariato Permanente Ekaterina Zagladina e alcuni tra i Premi Nobel. “Quando ho saputo che il sindaco di Citta’ del Capo non poteva svolgere l’evento in Sudafrica, sono rimasto rattristato da questa notizia e abbiamo pensato che avremmo unito i nostri sforzi per ospitare insieme il Summit qui a Roma. Questa citta’ – ha detto Marino – ha ospitato questa iniziativa per tanti anni, fino al 2007. Poi durante i cinque prima della mia elezione e’ stato spostato altrove in citta’ importanti come Parigi e adesso e’ tornato qui. La Capitale credo debba ritenersi onorata di ospitare rappresentanti straordinari. Mi sento piccolo seduto accanto a persone che in tanti modi hanno rischiato la propria vita per manifestare in maniera forte cosa sia importante nella vita umana come pace e pari diritti”. A confermare la loro presenza al vertice, 15 Premi Nobel e includono: Mikhail Gorbachev, Sua Santità il 14 ° Dalai Lama, Betty Williams, David Trimble, l’arcivescovo Desmond Tutu, Jody Williams, Jose Ramos-Horta, Lech Walesa, Leymah Gbowee, Mairhead Maguire e Shrin Ebdai, oltre a rappresentanti di istituzioni, organizzazioni e associazioni internazionali. L’evento vedrà anche l’annuncio del vincitore del Peace Summit Award, che nelle precedenti edizioni è stato assegnato a Sharon Stone, Sean Penn, Roberto Baggio, Annie Lennox, Bono, George Clooney, Don Cheadle, Peter Gabriel, Sir Bob Geldoff , Cat Stevens, la nazionale di calcio italiana e Roberto Benigni.

Share

Leave a Reply