No Bavaglio, martedì alle 19 le “fiaccole della libertà” davanti l’Ambasciata Turca

No Bavaglio, martedì alle 19 le “fiaccole della libertà” davanti l’Ambasciata Turca

Davanti all’ambasciata Turca Martedì sera per chiedere Libertà di stampa in Turchia. Gli ultimi arresti da parte della polizia turca di 23 giornalisti, di cui 22 rilasciati in settimana, tengono alta l’attenzione internazionale sulla libertà di stampa in Turchia. In carcere ce ne sono altri 40 e altri ancora in attesa di processo. Le classifiche degli organismi indipendenti internazionali pongono il Paese sotto osservazione e le analisi parlano di un vero e proprio attacco alla libertà dei media da parte del governo. Leggi restrittive, diritto di cronaca parziale, tentativi di “spegnere” internet o di porlo sotto stretto controllo, twitter al bando per un periodo. Se la Turchia vuole entrare in Europa lo faccia da Paese libero e democratico. Per questo Articolo21 Liberi di, l’Ordine dei Giornalisti, la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, l’UsigRai, la Tavola della Pace, il Comitato 3 Ottobre, Stampa Romana, e Libera Informazione hanno confermato il presidio e la fiaccolata di fronte all’Ambasciata di Turchia in Via Palestro. L’appuntamento è per il 23 dicembre alle ore 19.00. Mentre su Change.org prosegue la raccolta di firme della petizione che verrà inviata al Presidente Erdogan, al governo Italiano e alla Commissione Europea per chiedere il rispetto della libertà di stampa in Turchia ed affermare che l’utilità “economica” di un rapporto diplomatico non può mai chiudere gli occhi sul rispetto dei diritti fondamentali.

Share

Leave a Reply