Modena e provincia, oltre cento edicole chiuse per sciopero

Modena e provincia, oltre cento edicole chiuse per sciopero

Saracinesche abbassate per oltre il 90% delle edicole di Modena e Provincia. In occasione dello sciopero nazionale indetto dal sindacato di categoria Sinagi, affiliato Slc/Cgil, in lotta contro la liberalizzazione selvaggia della rete di vendita, gli edicolanti hanno deciso di tenere chiuso il proprio esercizio commerciale per tutta la giornata. Soltanto nella città di Modena le edicole chiuse per sciopero erano circa un centinaio, per protesta contro la  bozza del Ddl Concorrenza e a sostegno del Ddl Letta, che riconosce ai Comuni il potere programmatorio sul rilascio delle licenze. Nel corso della giornata gli edicolanti si sono radunati per un’assemblea pubblica presso la sede locale della Cgil, alla quale hanno partecipato anche  il deputato democratico Davide Baruffi ed Enrico Monaco, portavoce del deputato di Sel Giovanni Paglia, i quali hanno assicurato il loro impegno ad un’interrogazione parlamentare, a breve ,che chiami il Governo a chiarire le proprie intenzioni sulle liberalizzazioni nel settore delle edicole. A sposare la posizione degli edicolanti anche il neo eletto presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini. Rimane fondamentale l’apertura di un tavolo di confronto sull’editoria tra il Governo, gli editori e le organizzazioni sindacali degli edicolanti, al fine di definire una riforma del settore che lo sostenga e lo rilanci.

Share

Leave a Reply