Ebola, fuori dal tunnel il medico italiano di Emergency

Ebola, fuori dal tunnel il medico italiano di Emergency

Sembrerebbe fuori dal tunnel della malattia, il medico di Emergency, contagiato dall’Ebola. Dopo una lunga serie di alti e bassi, finalmente le sue condizioni clinico sembrano stabilizzarsi. Più che positivo l’ultimo Bollettino medico diffuso dai sanitari dell’Istituto Spallanzani di Roma, dove l’uomo resta in isolamento: “Le condizioni cliniche del paziente sono ulteriormente migliorate. Il paziente respira, deambula e si alimenta in autonomia. Il prossimo bollettino è previsto lunedì 22. Il medico era giunto dell’Istituto specailizzato nella cura delle malattie infettive il 25 novembre scorso. notizie positive per il dottore siciliano, sono confermate anche da Alessio D’Amato, coordinatore della Cabina di regia del sistema sanitario regionale laziale: “Il “paziente zero” ricoverato per Ebola sta avendo un decorso positivo e domani verrà fornito l’ultimo bollettino medico. Di recente abbiamo avuto la visita dell’Oms che ha rappresentato il riconoscimento dell’organizzazione al ministero della Salute, alle strutture tecnico-scientifiche dell’ospedale Spallanzani e alla Regione rispetto ai trattamenti effettuati in questa circostanza”. Per D’Amato si tratta di “un elemento che ci deve fare onore a livello internazionale per le misure messe in campo”. Nella giornata di mercoledì il medico di Emergency aveva anche ricevuto una telefonata da parte del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Una nota del Quirinale ha definito la conversazione “cordiale ed intensa”. Napolitano ha espresso al dottore di Emergency solidarietà e auguri. “Il rischio al quale lei si è sottoposto merita l’ammirazione del nostro Paese”, ha detto il presidente e il medico ricoverato ha ringraziato per la vicinanza della massima autorità del nostro Stato.

Share

Leave a Reply