Due appalti dell’Ama ‘commissariati’ dall’Autorità nazionale Anticorruzione

Due appalti dell’Ama ‘commissariati’ dall’Autorità nazionale Anticorruzione

Il presidente dell’Autorità nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone ha notificato l’avvio del procedimento per la richiesta di commissariamento di due appalti affidati da Ama al Consorzio Nazionale Servizi e alla Cooperativa Edera. La notifica dell’avvio del procedimento è avvenuta ieri nei confronti delle due aziende e del Prefetto di Roma. Il Cns ha sede a Bologna mentre Edera nella capitale. L’iter è stato avviato a seguito dell’indagine Mafia Capitale e segue la procedura prevista dall’articolo 32 del decreto legge numero 90 del 24 giugno 2014. Secondo tale norma ora le due aziende hanno 15 giorni di tempo per presentare memorie. Spetterà comunque al prefetto Giuseppe Pecoraro la parola definitiva ed emettere i relativi decreti interdittivi di commissariamento. I due appalti in questione fanno parte di una serie di verifiche effettuate da Ama congiuntamente ad Anac. La stessa Ama infatti nei giorni scorsi ha comunicato l’intenzione di costituirsi nel procedimento penale, laddove i reati contestati dalla Procura della Repubblica dovessero condurre verso il giudizio, nonchè di aver tempestivamente sospeso i dirigenti sottoposti a misure cautelari personali sostituendo i dipendenti sottoposti a indagini.

Share

Leave a Reply