La FP Cgil in soccorso degli operai delle ex cooperative di Buzzi

La FP Cgil in soccorso degli operai delle ex cooperative di Buzzi

La FP CGIL di Roma e del Lazio si muove in soccorso degli operai della Cooperativa 29 giugno onlus e del Consorzio Eriches 29, legati entrambi all’oscura figura di Salvatore Buzzi, recentemente arrestato nell’ambito dell’inchiesta su Mafia Capitale. Questa mattina il sindacato ha avuto un colloquio con il dottor Davide Franco,  Amministratore Giudiziario, e con il dott. Flaviano Bruno, eletto nuovo Presidente della Cooperativa 29 giugno onlus e del Consorzio Eriches 29. I Consigli di amministrazione sono stati ricomposti da tre Amministratori Giudiziari e dal dottor Flaviano Bruno. La costituzione del nuovo CdA consente alla Cooperativa 29 giugno onlus e al Consorzio Eriches 29 di poter continuare ad operare nella gestione degli appalti e dei servizi. Da subito sono state inviate note alle banche e a tutti gli enti appaltatori per garantire la continuità lavorativa  e i pagamenti degli stipendi degli operai. La FP CGIL ha chiesto, comunque, un urgente incontro sul quale è stata garantita una piena  disponibilità prima delle feste di  Natale. Il sindacato è impegnato per tutelare i diritti di tutti i 1400 lavoratori perché non hanno nulla a che fare i presunti comportamenti criminali dei propri datori di lavoro ed hanno sempre lavorato estranei alle minacce ed alla corruzione. In un comunicato stampa la FP CGIL ha ribadito, ancora una volta, che fare pulizia è una priorità di pari importanza rispetto alla  tutela del lavoro. “Restano sospese le situazioni delle cooperative Formula Sociale e 29 giugno servizi, ancora senza vertici e per tanto impossibilitate ad operare. La FP CGIL in queste ore si sta adoperando per garantire lavoro e stipendio per i lavoratori  anche di queste due cooperative. Giovedi prossimo alle ore 17.30 presso la sede  CGIL di Via Buonarroti 12 è stata convocata un’ iniziativa che coinvolgerà i  lavoratori delle cooperative interessate” conclude la nota del sindacato.

Share

Leave a Reply