Vilipendio al Capo dello Stato. Chiesta la condanna per Storace

Vilipendio al Capo dello Stato. Chiesta la condanna per Storace

Il pubblico ministero di udienza ha chiesto una condanna a 6 mesi di reclusione per Francesco Storace. Secondo l’accusa, l’ex presidente della regione Lazio, chiamato a rispondere del reato di vilipendio al capo dello Stato, davanti al giudice della quinta sezione penale del tribunale di Roma, sarebbe responsabile di aver definito “indegno” il Presidente Giorgio Napolitano. Già nella mattinata, Storace, aveva detto la sua sulla vicenda e nei fatti anticipando la decisione del Pm: “Hanno inventato il vilipendolo. Il vilipendio che dondola, a seconda di chi è accusato di commetterlo e nei confronti del presidente della Repubblica. Lo verificheremo con la bilancia della giustizia, in una sentenza che conosceremo, dopo sette anni dai fatti, per il processo che riguarda lo scontro polemico che ci fu tra me e Giorgio Napolitano nel 2007”. 

Share

Leave a Reply