Mercato immobiliare, segnali di ripresa, è boom nelle grandi città

Mercato immobiliare, segnali di ripresa, è boom nelle grandi città

Il mercato immobiliare torna a crescere. Toccano quota 206.905 le compravendite immobiliari dall’inizio del 2014, in aumento del 3,6% rispetto al 2013. A trainare la ripresa sono le grandi città italiane: su tutte Firenze (+22,8%), seguita da Bologna (+18,7%) e Roma (+11,8%). A rivelarlo è l’Osservatorio sul mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate.

 Bene abitazioni, male gli uffici. Le notizie migliori arrivano dal mercato delle abitazioni, che nel terzo trimestre fa segnare un +4,1% sulle transazioni. Segnali incoraggianti anche da capannoni (+1,6%) e soprattutto dai negozi (+9%, pari a 5.428 unità), dopo le pesanti contrazioni (-9,4% e -8,8%) registrate negli ultimi due trimestri dello scorso anno. Tengono le pertinenze (+2,4%), ma cedono gli uffici (-2%), che però rallentano la frenata rispetto al secondo trimestre di quest’anno (-6,9%).

Boom in città. I dati più forti arrivano però dalle compravendite nelle città italiane. Oltre a Firenze, Roma e Bologna, fanno registrare un balzo in avanti anche Genova (+10,4%), Palermo (+8,9%) e Milano (+6,8%). In ripresa anche Napoli (+7,3%), dopo il crollo del primo e secondo trimestre dell’anno (rispettivamente -25,2% e -6,3%). Il fanalino di coda è Torino, in lieve aumento dello 0,7%.

 

 

Share

Leave a Reply