Juventus, vittoria fondamentale contro l’Olympiacos

Juventus, vittoria fondamentale contro l’Olympiacos

La Juventus di Allegri conquista tre punti fondamentali allo Stadium battendo per 3-2 l’Olympiacos e riapre il discorso qualificazione agli ottavi di finale. I bianconeri scendono in campo con la difesa a 4, rombo a centrocampo con Pogba vertice alto e Tevez-Morata a reggere il peso dell’attacco. La partita si mette subito bene: al 21′ Pirlo posiziona il pallone su una delle sue tante mattonelle preferite, e con una parabola imprendibile trafigge Roberto. Il viaggio nel paradiso della Champions dura pochi secondi, perché i greci agguantano immediatamente il pareggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con un colpo di testa di Botia in anticipo su Chiellini. Tornata in Purgatorio, la Juventus si riversa in avanti, crea diverse occasioni da gol – clamoroso errore di Vidal al 56′ – ma l’Olympiacos spedisce Allegri e compagnia bella all’inferno al 61′, ancora una volta sugli sviluppi di una palla inattiva con N’Dinga. La Juventus regge bene il contraccolpo psicologico e aiutata dalla fortuna riesce nuovamente a tornare in partita al 65′, grazie alla parabola impazzita del pallone, che assume vita propria: sbatte sulla testa di Llorente, poi sul palo, poi sul polpaccio di Roberto e alla fine si placa nella porta avversaria. 2-2, partita riaperta, così come la qualificazione. Un minuto dopo, la svolta: Llorente serve un buon pallone a Pogba, che dimostra di saper essere decisivo anche nei momenti difficili: un rimpallo lo favorisce e il francese spedisce in porta il pallone con un gran destro dal limite dell’area. Il ritorno in Paradiso dopo il passaggio all’Inferno regala un’immensa gioia ai tifosi ma un piccolo debito da scontare agli uomini di Allegri: negli ultimi minuti, Tevez sguscia in area conquistando un calcio di rigore fondamentale nel computo della differenza reti nello scontro diretto con i greci, ma Vidal si lascia ipnotizzare da Roberto.

L’Atletico Madrid non sbaglia contro il Malmoe

Nell’altra partita del girone, l’Atletico Madrid di Simeone non sbaglia in trasferta contro gli svedesi del Malmoe, vincendo per 2-0 grazie alle reti di Koke al 30′ (colpo di tacco) e di Raul Garcia al 78′. La classifica del girone vede l’Atletico in testa con 9 punti, 3 di vantaggio su Juventus e Olympiacos. Nella prossima sfida, la Juventus incontrerà il Malmoe, in Svezia, in una partita decisiva per le sorti della qualificazione.

Share

Leave a Reply