Juventus, Tevez e Llorente avvicinano la qualificazione

Juventus, Tevez e Llorente avvicinano la qualificazione

La Juventus di Massimiliamo Allegri sembra essere guarita dal mal d’Europa, anche se forse è presto per dirlo. I bianconeri, in tenuta verde per l’occasione, hanno battuto in trasferta (i tre punti esterni mancavano da quasi due anni) per 2-0 il Malmö campione di Svezia, tornando a Torino con qualche certezza in più rispetto alla partenza. Tevez e compagni affrontano il primo tempo con il piglio giusto, ma senza incidere troppo, con Vidal e Marchisio, ipnotizzati dall’estremo difensore avversario, Olsen. Così, Marchisio, consapevole della sua giornata non troppo felice sotto porta, decide di infilarsi i panni dell’uomo-assist, servendo un pallone al bacio per Llorente, che mette a sedere Olsen e deposita la palla in rete per il momentaneo 1-0, al 49′. I bianconeri, forti psicologicamente del vantaggio, cercano il gol del 2-0 per chiudere definitivamente i giochi, ma Morata – subentrato a Llorente al 72′ – colpisce clamorosamente, da due passi, la traversa con il piatto destro al minuto 86. Dopo soli 60 secondi, uno scontro tra lo stesso Morata e Johansson permette a Pogba e Tevez di giocare un 2 contro 1 finalizzato “fortunosamente” dall’Apache argentino, grazie a una traiettoria impensabile assunta dal pallone.

Come si qualifica la Juventus

Grazie alla vittoria, per altro rotonda, dell’Atletico Madrid sui temibili greci dell’Olympiacos, la Juventus può considerarsi a un passo dalla qualificazione agli ottavi di finale. Nell’ultima partita del girone, ai bianconeri basterà raccogliere un punto contro la squadra di Simeone per avere la certezza matematica di passare il turno, mentre se dovesse perdere dovrebbero sperare che il Malmö costringa almeno al pareggio i greci. Attualmente, la classifica recita: Atletico Madrid 12, Juventus 9, Olympiacos 6, Malmö 3.

Share

Leave a Reply