Istat, a ottobre disoccupazione al suo massimo storico

Istat, a ottobre disoccupazione al suo massimo storico

Ancora negativi i dati diffusi questa mattina dall’Istat, che fotografano una situazione da record per quanto riguarda la disoccupazione nel nostro Paese. A ottobre, infatti, questa ha toccato il suo massimo storico, salendo al 13,2%, con una aumento di 0,3 punti rispetto a settembre e di un punto rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il peggioramento più evidente è tra i giovani al di sotto dei 24 anni, dove il tasso di disoccupazione sale al 43,3%, due punti percentuali in più sui dati di ottobre 2013. Tutto ciò si traduce in oltre 708 mila disoccupati tra i 15 e i 24 anni, con 4 milioni totali di giovani inattivi.

Confrontando questi dati, in termini prettamente numerici, con quelli del 2013, si evidenzia come i disoccupati siano 286mila in più, 90mila nuovi rispetto al settembre appena passato. Siamo il fanalino di coda della zona Euro, con il maggior balzo negativo mentre altrove i dati si attestano stabili tra il 10 e l’ 11,5 %. Per risalire a dati altrettanto negativi bisogna scorrere gli annali fino al 1977.

Share

Leave a Reply