Coronavirus. Appello di Link-coordinamento universitario al ministro Di Maio: maggiori garanzie per gli studenti in Erasmus

Coronavirus. Appello di Link-coordinamento universitario al ministro Di Maio: maggiori garanzie per gli studenti in Erasmus

“Ci arrivano in queste ore le segnalazioni di tanti studenti e studentesse che in questi giorni sono rimasti bloccati all’estero in Erasmus”. Così l’associazione nazionale studentesca Link – Coordinamento universitario in una nota. “Nicola, uno studente Erasmus in Romania, è stato contattato dalla Farnesina per tornare in aereo, ma sono tante le difficoltà che si sono presentate dalle carenze organizzative, al costo del volo di ritorno, all’incertezza sulla possibilità di continuare lo scambio Erasmus”, ha detto la coordinatrice Camilla Guarino.

“Altri, in particolare dagli uffici Erasmus degli atenei, ci raccontano storie – aggiunge – ancora più allarmanti, come il caso spagnolo dove Alitalia ha proposto e fatto pagare agli studenti dei voli per tornare in Italia, che poi non sono mai partiti. La storia di Nicola è uguale a quella di tanti altri, per questo chiediamo maggiori garanzie al Ministro Luigi Di Maio e alla Farnesina”.

“Vogliamo che vengano garantiti dei ponti aerei che, senza costi aggiuntivi, riportino in Italia gli studenti e le studentesse che vogliono tornare. Vogliamo che gli atenei si impegnino con le università ospitanti a garantire la continuità didattica anche online e la validità dello scambio. Porteremo le nostre richieste in tutti gli organi e ai ministri perché non ci siano studenti di serie b”, conclude.

Share