Le sardine a Taranto e poi a Squinzano, in Puglia. L’abbraccio ideale tra i lavoratori di Whirlpool Napoli e della ex Ilva. Santori: “mettere in poesia il talento e i valori”

Le sardine a Taranto e poi a Squinzano, in Puglia. L’abbraccio ideale tra i lavoratori di Whirlpool Napoli e della ex Ilva. Santori: “mettere in poesia il talento e i valori”

Tappa a Taranto della staffetta nazionale delle Sardine nelle regioni chiamate al voto, in arrivo da Napoli e guardando alla serata a Squinzano (Lecce), in concomitanza con la manifestazione del leader della Lega Matteo Salvini alla Cooperativa Squinzanese Oleificio Sociale. A Taranto le Sardine pugliesi, campane e lucane, presente Mattia Santori, hanno incontrato alla Discesa Vasto, nella città vecchia, una delegazione di operai della Whirlpool e dell’ex Ilva, con pescatori e abitanti del borgo antico, un ‘abbraccio’ segnato anche da uno scambio di magliette. Due realtà del Sud che rappresentano un nodo politico ancora irrisolto in termini di sviluppo, ma che sono “anche – è stato spiegato – luogo di speranza per il cambiamento del Paese”. Durante l’iniziativa è giunto un peschereccio che ha consegnato ai partecipanti reti per la pesca “con lo scopo di mettere insieme tutti i pezzi di un’Italia scollata”. E ragazzi della Città vecchia di Taranto hanno letto una lettera, poi consegnata a Santori, senza chiedere nulla in particolare, in cui esortano: “Guardateci, non siamo solamente la città dell’ex Ilva”, foglio in una scatola dal volto di pesce che contiene idealmente i loro talenti. La staffetta delle Sardine segue dunque le stesse tappe di Matteo Salvini, atteso però nel pomeriggio a Taranto, per una visita al Comando provinciale dei carabinieri e una convention in un un hotel cittadino, mentre in serata parteciperà alla grande manifestazione della Lega a Squinzano. Per le Sardine, a Squinzano l’appuntamento è alle 20 in piazza Plebiscito.

“Questi due mesi per noi sono stati parte di un esperimento, che ha funzionato in Emilia-Romagna, adesso bisognerà capire se può essere riprodotto in Puglia, Liguria, in tutte le regioni che vanno al voto e in quelle che non vanno al voto” ha detto Mattia Santori. “A un sindacato non gli chiedi se è di destra o di sinistra – ha spiegato Santori parlando del posizionamento delle Sardine – ma gli chiedi di proteggere i lavoratori. Io posso essere di sinistra, qualcun altro di destra o di centro ma non è importante”. Riferendosi all’incontro con i ministri Peppe Provenzano e Francesco Boccia, Santori ha poi precisato di aver avuto un confronto con “ministri della Repubblica, non abbiamo incontrato esponenti del Pd – ha detto -. Con Conte, stiamo aspettando che ci comunichi se ci vuole incontrare e quando ci vuole incontrare. Noi abbiamo scritto una lettera, ci hanno risposto attraverso le segreterie e ora stiamo aspettando”. “Sul piano per il Sud – ha proseguito – il giudizio è positivo perché intanto si parte da un piano accurato, analitico, ma i fondi che ci sono sopra, come ha ammesso lo stesso Provenzano, sono molto inferiori a quelli che dovrebbero esserci”. Alla domanda di un cronista sul siderurgico ex Ilva, Santori ha detto che “non siamo qui per dire se va chiusa l’Ilva o va lasciata aperta. Io sono venuto per conoscere delle persone”, ha aggiunto, “per incontrare le Sardine pugliesi”.

Un allenatore deve capire che talento c’è nella propria squadra ed elevarla al massimo. Questo non succede alla Whirlpool, non succede all’ex Ilva e non succede in tanti settori industriali ed aziende” dice ancora Mattia Santori. All’incontro ha partecipato una delegazione di lavoratori della Whirlpool di Napoli che spera si possa trovare “una soluzione a questa situazione”. L’abbraccio fra i lavoratori dei due siti industriali sancisce “l’augurio di trovare una soluzione alle vertenze”. “Quello che noi portiamo – aggiunge Santori – è fondamentalmente una poesia non scritta ma visuale, concettuale che è un po’ quello che ci appartiene come Sardine. Ovvero spiegare la realtà con dei paradigmi diversi che non vengono sempre capiti, ma che in qualche modo possono essere una chiave comunicativa molto utile per il futuro. È bellissimo perché oggi qui si parla di talenti: mettere in poesia i concetti di talento e di valore rappresenta quanto questi stessi siano il filo conduttore di queste storie. A mancare è proprio la ricerca e la valorizzazione di questo talento”. A rappresentare la rete che simbolicamente sta raccogliendo le Sardine di tutta Italia ne è stata issata una dal mare che bagna Taranto.

Share