Federconsumatori. Turismo: consigli per cancellare o modificare una prenotazione alberghiera nelle zone colpite dal maltempo

Federconsumatori. Turismo: consigli per cancellare o modificare una prenotazione alberghiera nelle zone colpite dal maltempo

Federconsumatori in campo per fornire assistenza a turisti che intendono cancellare o modificare le prenotazioni nelle zone flagellate dal maltempo. “In questi giorni drammatici eventi atmosferici flagellano tutta Italia. Il maltempo è particolarmente intenso in alcune aree del Paese e sta provocando gravi danni anche al nostro patrimonio artistico e culturale. I due esempi più evidenti sono le città di Matera e Venezia, letteralmente inondate a causa delle forti piogge. Le gravi conseguenze del maltempo si stanno ripercuotendo in primis sui residenti ma anche su chi, da turista, si è recato in visita in queste mete o si appresta a partire”, scrive in una nota Federconsumatori. Se da un lato è apprezzabile la volontà manifestata da molti turisti di sostenere le città colpite non disdicendo la prenotazione, è comprensibile come, a fronte di tale situazione, alcuni utenti non se la sentano di confermare il proprio soggiorno, soprattutto perché visitare una città con condizioni meteorologiche particolarmente avverse e in seguito ai gravi danni provocati può rivelarsi difficoltoso. Le nostre sedi, riferisce l’associazone, stanno ricevendo segnalazioni e richieste di assistenza in proposito, soprattutto a causa delle difficoltà riscontrate in alcuni casi in ordine alla possibilità di cancellazione/rinvio del soggiorno e ad eventuali rimborsi degli importi già versati. Il problema, ovviamente, non si pone in caso di prenotazioni con cancellazione gratuita, mentre la questione è più complessa, sottolinea Federconsumatori, per le prenotazioni con pagamento anticipato, sia esso totale o di una parte dell’importo complessivo a titolo di caparra.

In questi casi gli esercenti non sono obbligati ad assecondare le richieste del cliente né al rimborso. Inoltre è doveroso precisare che anche nel caso in cui il cliente abbia stipulato un’assicurazione, le polizze non coprono quasi mai l’eventualità di un annullamento a causa di eventi meteorologici avversi. È comunque possibile contattare l’agenzia di viaggi o il tour operator di riferimento – o direttamente la struttura prescelta, nel caso in cui non ci si sia avvalsi di un intermediario – per valutare la possibilità di ottenere una soluzione di viaggio alternativa, ad esempio per un’altra meta e/o per un’altra data. In ogni caso è opportuno controllare le condizioni contrattuali sottoscritte, per verificare l’eventuale presenza di clausole relative a cancellazioni anticipate.

Le sedi Federconsumatori sono a disposizione dei cittadini coinvolti: per segnalazioni, informazioni e assistenza gli utenti possono rivolgersi ad una delle nostre sedi presenti in tutta Italia o contattare lo sportello SOS Turista al numero 059 251108 o all’indirizzo email info@sosvacanze.it , dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 13:00. (

Share