Israele: a Netanyahu l’incarico di formare il nuovo governo

Israele: a Netanyahu l’incarico di formare il nuovo governo

Il presidente israeliano Reuven Rivlin ha annunciato oggi che incaricherà il primo ministro uscente Benjamin Netanyahu di formare una coalizione di governo. Lo riferiscono media israeliani. Secondo quanto scrive il quotidiano Haaretz, “è improbabile che il presidente assegni a Benny Gantz (leader di Blu Bianco) il ruolo se Netanyahu fallisce, il che potrebbe preparare le basi per un terzo ciclo elettorale entro l’anno”.

Rivlin ha deciso di incaricare Netanyahu dopo colloqui con gli altri leader di partito ed una volta emersa l’impossibilità di formare un governo di unità nazionale. Il premier uscente conta su 55 seggi – la maggioranza è di 61 – mentre il partito Blu e Bianco di Benny Gantz ne ha ricevuti 54. Netanyahu avrà adesso 28 giorni di tempo per formare un nuovo governo, con una possibile estensione di due settimane: se non riuscirà nel suo tentativo, il presidente può affidare l’incarico ad un’altra persona.

Intanto, ricevuto l’incarico, Benjamin Netanyahu rinnova l’invito al rivale Benny Gantz a unirsi a lui in un governo di unità per guidare Israele, dopo che il presidente israeliano Reuven Rivlin ha affidato stasera allo stesso Netanyahu l’incarico di provare a formare un nuovo governo a seguito delle elezioni della scorsa settimana.

Share