Savona. Nessun rimorso dall’uomo che ha ucciso l’ex moglie, Deborah Ballesio, e ferito 3 persone

Savona. Nessun rimorso dall’uomo che ha ucciso l’ex moglie, Deborah Ballesio, e ferito 3 persone

“Nessun rimorso per quello che ho fatto”. Questo è ciò che Domenico Massari, che ha ucciso la ex moglie Deborah Ballesio sabato notte, ha detto poco dopo essersi costituito in carcere a Sanremo. E dopo aver esploso tre colpi in aria per attirare l’attenzione degli agenti. L’uomo, 54 anni, ha manifestato però dispiacere per le persone “innocenti” rimaste ferite.

“Si è costituito e si è reso conto di essere braccato, anche se aveva tentato in ogni modo di far perdere le sue tracce”, ha spiegato la polizia. Per il questore di Savona Giannina Roatta Massari è “sicuramente un soggetto pericoloso e armato, il materiale sequestrato lo dimostra abbondantemente. E poi non aveva nulla da perdere”. L’uomo è stato trovato con 2 coltelli addosso e 50 proiettili. Movente passionale, ma non solo sotto la lente degli inquirenti. Massari aveva investito dei soldi, frutto presumibilmente di attività illecite, secondo quanto affermano gli investigatori, nell’apertura di un locale di lap dance, il ‘Follia’ di Altare, nel savonese, di cui era titolare la moglie. Nella coppia sono arrivati dissapori e la crisi. E Massari a quel locale era arrivato anche a dare fuoco nel 2015. Per questo aveva patteggiato tre anni e due mesi di reclusione. Nell’ultimo anno e mezzo però era sparito dai radar delle forze dell’ordine.

“Massari non aveva fissa dimora nell’ultimo anno e mezzo, probabilmente viveva di proventi non leciti. Non aveva mai lavorato, ma dalla età di 18 anni ha commesso reati contro il patrimonio e legati a stupefacenti”, ha detto il questore tracciando il profilo dell’omicida. “E’ una personalità assolutamente deviante – ha spiegato la Squadra Mobile di Savona durante la conferenza stampa – che nella sua vita non ha praticamente mai lavorato, se non per un brevissimo periodo in un negozio di ortofrutta col padre. Per anni si è dedicato al traffico di droga, soprattutto in Spagna”. La ex moglie Deborah Ballesio si era rivolta alle forze dell’ordine per denunciare l’ex marito per stalking, ma non lo aveva fatto nell’ultimo anno e mezzo. “Forse non percepiva il pericolo come tale”, ha rimarcato il questore. Ma il pericolo si è concretizzato quando Massari si è presentato sabato sera nel ristorante dei Bagni Aquario e ha sparato gettando nel panico i clienti e ferendo 3 persone, fra cui una bimba colpita di striscio. Per poi darsi alla fuga diventando oggetto di una caccia all’uomo da parte delle forze dell’ordine e poi andarsi a costituire nella prigione di Sanremo, dove era stato detenuto.

Share