Auto, Fiom Cgil. Martedì convegno a Torino sul futuro del settore. Conclude Landini. Metalmeccanici: il 14 in piazza a Milano, Firenze e Napoli

Auto, Fiom Cgil. Martedì convegno a Torino sul futuro del settore. Conclude Landini. Metalmeccanici: il 14 in piazza a Milano, Firenze e Napoli

Fiom e Cgil di Torino e Fiom Nazionale hanno organizzato un’iniziativa sul futuro dell’auto che si terrà a Torino martedì, alle 10, presso la Fabbrica delle “e”, in corso Trapani 91/b. In quell’occasione verrà presentato il rapporto/inchiesta su Fca, Cnhi e Magneti Marelli.

“Il perdurare delle difficoltà del settore dell’automotive e della struttura industriale del nostro territorio – si legge nel comunicato -, la ridefinizione degli assetti del settore dell’auto, a partire dalla proposta di fusione di Fca e Renault, impongono alla Fiom e alla Cgil non solo una riflessione approfondita, ma anche la necessità di mettere in campo un’azione sindacale su più livelli, per impedire l’ulteriore ridimensionamento della manifattura e la conseguente perdita di posti di lavoro”. Interverranno Giuseppe Berta dell’Università Bocconi di Milano; Silvino Candeloro di Inca nazionale; Gian Carlo Cerruti dell’Università di Torino; Michele De Palma della Segreteria nazionale Fiom Cgil; Fulvio Fammoni della Fondazione Di Vittorio; Francesco Garibaldo, ricercatore; Edi Lazzi, segretario generale Fiom Cgil Torino; Guido Montanari, vice sindaco Città di Torino; Francesca Re David, segretaria generale Fiom Cgil; Gianni Rinaldini della Fondazione Sabattini; Matteo Rinaldini, ricercatore; Enrica Valfrè, segretaria generale Cgil Torino; Francesco Zirpoli dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. A concludere i lavori sarà Maurizio Landini, segretario generale Cgil. Parteciperanno le delegate e i delegati dell’automotive.

I lavoratori metalmeccanici sciopereranno in tutta Italia venerdì 14 giugno con tre grandi manifestazioni in contemporanea a Milano, Firenze e Napoli per chiedere al governo e alle imprese di mettere al centro il lavoro, i salari, i diritti. Lo ricordano Fim Fiom Uilm in una nota nella quale sottolineano come la decisione di indire uno sciopero di 8 ore sia determinata “dalla sempre maggiore incertezza sul futuro vista la contrazione della produzione industriale, la perdita di valore del lavoro, l’aumento degli infortuni e dei morti sul lavoro. Lavoro e investimenti devono essere rimessi al centro dell’agenda politica”. Le 3 manifestazioni partiranno alle 9 nelle città di Milano, Firenze e Napoli. Allo sciopero parteciperanno Maurizio Landini, segretario generale Cgil, Annamaria Furlan segretario generale Cisl e Carmelo Barbagallo, segretario generale Uil. A Milano il corteo partirà da Porta Venezia per arrivare a piazza Duomo, dove è previsto l’intervento di Marco Bentivogli, segretario generale Fim. Cisco dei Modena City Ramblers suonerà alcune canzoni con la sua band alternandosi sul palco durante il comizio. A Firenze la manifestazione partirà da piazza Cavalleggeri per arrivare a piazza della SS Annunziata, dove è previsto l’intervento di Rocco Palombella, segretario generale Uilm. Antonio Sorgentone si esibirà sul palco nel corso della mattinata. A Napoli il corteo partirà da piazza Mancini e arriverà a piazza Matteotti, dove interverrà Francesca Re David, segretaria generale Fiom. L’attrice Rosalia Porcaro andrà in scena sul palco prima degli interventi e del comizio finale.

Share