Bologna. Dramma alla sfilata di Carnevale: bimbo di due anni e mezzo cade dal carro allegorico e sbatte la testa. In gravi condizioni

Bologna. Dramma alla sfilata di Carnevale: bimbo di due anni e mezzo cade dal carro allegorico e sbatte la testa. In gravi condizioni

Era in braccio alla madre su uno dei tanti carri allegorici che sfilano nel centro di Bologna in occasione del martedì grasso, quando improvvisamente si è sporto ed è scivolato dal rimorchio trainato dal trattore sbattendo la testa per terra. Un bimbo di due anni è mezzo è ora ricoverato all’Ospedale Maggiore in gravi condizioni. La tradizionale parata di carnevale è stata sospesa. L’incidente è avvenuto intorno alle 15, lungo via Indipendenza, dove per tutto il pomeriggio, come ogni anno, transitano decine di carri di carnevale dai quali i bambini lanciano caramelle, coriandoli e stelle filanti. Anche una mamma, probabilmente una volontaria del carro realizzato dalla proloco di Lovoleto, un piccolo comune nel bolognese, era sul carro con il piccolo. Dopo la caduta un operatore della sicurezza ha tentato la rianimazione in attesa dell’intervento del 118. I carabinieri sono sul posto per raccogliere le testimonianze sull’incidente. Al momento l’ospedale non fornisce altre informazioni sullo stato di salute del bimbo.

Alcune telecamere di sorveglianza nella zona potrebbero avere ripreso immagini che potrebbero essere utili agli investigatori. Il Carnevale dei Bambini è organizzato dalla Curia di Bologna sotto l’insegna “Comitato manifestazioni petroniane”. Nel giorno di martedì grasso era in corso la seconda tradizionale sfilata dei carri. L’Arcivescovo di Bologna, monsignor Matteo Zuppi, si è recato, in ospedale esprimendo “vicinanza alla famiglia”. L’organizzazione ha sospeso la manifestazione facendo defluire i carri dopo l’intervento dei mezzi di soccorso, dei sanitari e delle forze dell’ordine. Anche il vicesindaco del Comune di Bologna, Marilena Pillati, si è recata all’ospedale Maggiore, per “portare il conforto dell’amministrazione comunale ai familiari”, come ha reso noto il Comune, sottolineando che il sindaco Virginio Merola è “profondamente colpito da quanto accaduto e sta seguendo costantemente l’evolversi della situazione dall’estero, dove è impegnato in una missione istituzionale”.

Share