Il Bastion contrario. La critica a 360 gradi

Il Bastion contrario. La critica a 360 gradi

Debito di ossigeno

Per molti motivi e per un reddito mediamente scarso l’umanista finisce in una tale rete di dipendenze da cui fino a ieri trovava parziale evasione nelle stanze del sapere (cosa c’è di più entusiasmante che lavorare con concetti, idee, parole che un giorno potrebbero tramutarsi in prassi?). Però, man mano che procede l’americanizzazione del mondo, il prestigio dell’umanista precipita agli occhi del pubblico: mediamente guadagnano poco ei cassetti della fantasia sono stipati dei loro sogni. Come rimediare? Ecco allora i ritorni di fiamma del filosofo prêt-à-porter che miete applausi ai festival di varia cultura e “mi piace“ su YouTube. Se non bastasse, ecco il quarto d’ora di celebrità per sociologo star intervistato dal Gr. In tutti i casi, anche quelli più fortunati, il pubblico trova conforto nella conferma della propria opinione e, viceversa, l’opinione trova conforto nella presenza del pubblico. Poi si va a pranzo o a cena e tutto resta come prima. In quest’allegra vetrina i grandi editorialisti dei grandi giornali consigliano ai giovani di darsi all’ingegneria.

Share