Polizia di Stato, Roma Appio Claudio: arrestate tre donne per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione

Polizia di Stato, Roma Appio Claudio: arrestate tre donne per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione

Appio Claudio. Massaggi dai 100 ai 200 euro a seconda delle prestazioni: la Polizia di Stato arresta tre donne per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. “Massaggi tantra”, questa le definizione utilizzata da un centro estetico per definire i trattamenti che si trasformavano in prestazioni sessuali. Il tariffario andava dai 100 ai 200 euro a seconda del grado di coinvolgimento nel “massaggio” della ragazza e dal suo abbigliamento più o meno succinto. A scoprire il giro di prostituzione sono stati gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Casilino, diretto da Paola di Corpo che, interrogando i clienti, hanno avuto certezza che il massaggio era solo un escamotage per offrire sesso a pagamento. L’irruzione nel centro, da parte di agenti in borghese, è avvenuta proprio mentre si stavano svolgendo i massaggi in argomento.

A dirigere l’attività di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, P.C., 52enne romana, titolare del centro, insieme a due dipendenti A.C. e D.C. di 26 e 21 anni. Al termine delle operazioni, le tre donne sono state arrestate e tradotte presso il carcere femminile di Rebibbia e l’attività è stata posta sotto sequestro. La proprietaria, che per le prestazioni si avvaleva di ragazze non in regola con la normativa sull’immigrazione, dovrà rispondere anche di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Share