Magliana (Roma), gli sparano alla testa mentre porta i figli a scuola. E’ gravissimo. Ferita anche la compagna

Magliana (Roma), gli sparano alla testa mentre porta i figli a scuola. E’ gravissimo. Ferita anche la compagna

Un uomo di 34 anni è stato ferito alla testa da alcuni colpi d’arma da fuoco. Il fatto è avvenuto a Roma intorno alle 8.50 di giovedì, in via Castiglion Fibocchi, vicino l’asilo nido ‘Mais & Girasole’, nel quartiere della Magliana.

Secondo quanto si è appreso, il giovane è stato portato in codice rosso all’ospedale San Camillo. In base alle prime indicazioni raccolte dalla polizia l’uomo, che avrebbe precedenti, è stato colpito mentre era in auto e dopo aver accompagnato i figli a scuola. In base alle testimonianze avrebbero sparato due persone, coperte da giubbotti neri e caschi integrali.

Nell’agguato, durante il quale sono stati sparati dai 3 ai 5 colpi di pistola, è rimasta ferita anche la compagna del 34enne. La donna, di origine romena, è stata trasportata in ospedale e non è in gravi condizioni: è stata raggiunta da un proiettile all’inguine.

Sono in corso i rilievi della Polizia scientifica sul luogo dell’agguato. L’uomo rimasto ferito si trovava a bordo di una Toyota Yaris verde parcheggiata davanti all’ingresso della scuola: a terra i pezzi di vetri del finestrino dell’auto andato in frantumi. A dirsi “indignata per gli spari fuori dall’asilo alla Magliana”, la sindaca di Roma Virginia Raggi che su Twitter scrive: “Roma ha bisogno di più poliziotti come annunciato dal ministro Matteo Salvini. Non è più possibile aspettare, serve un numero di forze dell’ordine congruo per la Capitale d’Italia”.

Share