Roma. Tor Bella Monaca, carabinieri in pressing sulla criminalità. Arresti e denunce

Roma. Tor Bella Monaca, carabinieri in pressing sulla criminalità. Arresti e denunce

Nella giornata di domenica nei quartieri di Tor Bella Monaca e Tor Vergata, i carabinieri della Compagnia di Frascati hanno arrestato, in poche ore, ben 7 persone tra cui 4 pusher. Molti i posti di controllo alla circolazione stradale eseguiti su tutto il territorio, con qualche automobilista multato, ma non sono mancati anche i controlli alle persone sottoposte alla misura degli arresti domiciliari, e anche ad alcuni esercizi commerciali della zona, che sono risultati tutti in regola.

In via dell’Archeologia i carabinieri dell’Aliquota Operativa hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un cittadino senegalese, di 39 anni, domiciliato in via Ramazzini, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Roma. Lo straniero è stato notato aggirarsi con fare sospetto nella nota piazza di spaccio, e a seguito di un controllo trovato in possesso di 10 dosi di cocaina. Sempre in via dell’Archeologia, in due distinte operazioni, i carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato un cittadino egiziano, di 21 anni, senza fissa dimora e con precedenti specifici, e un romano di 49, per spaccio e detenzione ai fini di sostanze stupefacenti. Lo straniero è stato bloccato mentre stava cedendo una dose di eroina, ad un giovane acquirente identificato e segnalato mentre, il romano notato aggirarsi con fare sospetto a seguito della perquisizione è stato trovato in possesso di 7 dosi di cocaina e 510 euro in contanti, ritenuti provento della pregressa attività illecita. Allo straniero invece, i militari hanno sequestrato in totale 2 dosi di stupefacente e 100 euro in contanti. L’ultimo pusher, romano di 28 anni, già noto ai militari, è stato notato in un’altra nota piazza di spaccio, e bloccato dai Carabinieri mentre stava cedendo una dose di cocaina ad una giovane acquirente. L’uomo è stato bloccato e trovato in possesso di 5 dosi, della medesima sostanza e di 20 euro in contanti mentre, l’acquirente è riuscita a fuggire. Ad un romano di 24 anni, con precedenti, i militari hanno notificato un ordine di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Roma – Ufficio esecuzioni penali -, deve scontare una pena residua di 4 anni e 10 mesi.

Dovrà invece proseguire in carcere la sua detenzione un cittadino spagnolo, di 47 anni, con precedenti, già sottoposto agli arresti domiciliari, per aver violato ripetutamente gli obblighi imposto dall’A.G.. I militari hanno raggiunto l’uomo presso la propria abitazione e notificato il provvedimento, emesso dal Tribunale di Roma – 1° Sez. penale -, e successivamente lo hanno condotto presso il carcere di regina Coeli. Infine i carabinieri hanno notificato ad un italiano, di Frascati, di 28 anni, un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal tribunale di Roma, di aggravamento, per reiterate violazioni degli obblighi imposti dall’A.G. Dopo la notifica è stato accompagnato presso la propria abitazione.

Share